Economia

Ferrari P80/C, le immagini della nuova “Hero Car” del Cavallino

Ferrari-P80. (Courtesy Ferrari)

Rielaborare il concetto di una Ferrari sport prototipo, fornendone una rilettura moderna è un progetto ambizioso e complesso. Con questo spirito, su precisi input di un anonimo cliente, è stata concepita la nuova vettura one-off, la P80/C. Nella realizzazione del progetto, il Centro Stile Ferrari, sotto la direzione di Flavio Manzoni, il team di direzione tecnica e gli aerodinamici Ferrari hanno lavorato in totale sinergia con il committente, condividendo principi e visione, con l’imperativo di dare alla luce una nuova “Hero Car”, dall’anima autentica, assolutamente unica.

Il cliente, profondo conoscitore del mondo Ferrari, proviene da una fam...

Categoria: 

A ForbesSILICIO questa sera focus sul mondo dell’entertainment

Andrà in onda questa sera alle 21.00 su Reteconomy una nuova puntata di ForbesSilicio, il programma che tutte le settimane dà voce ai protagonisti della grande rivoluzione digitale.

In questa puntata Gabriele Di Matteo ci accompagnerà nel mondo dell’entertainment.

Nella nona puntata di ForbesSILICIO si parlerà di Halo Infinite, MasterChief, Samsung, Waymo, LUCI Immers, Google, TV liquide, Century Fox, Netflix, Youtube, Apple.

ForbesSILICIO PUNTATA 8

L’articolo A ForbesSILICIO questa...

Categoria: 

Il nuovo Ritz-Carlton di Berlino è un omaggio ai ruggenti anni ’20

The Ritz-Carlton, Berlin

Puttin’ On the Ritz cantava Fred Astaire nel 1927 nell’omonimo film musicale. Erano i ruggenti anni ’20 dove frange, lustrini e abiti scivolati diventavano paradigma di una nuova epoca, che si potrebbe riassumere nel celebre romanzo The Great Gatsby di Francis Scott Fitzgerald. Da questa stessa ispirazione è rinato il celebre hotel The Ritz-Carlton di Berlino che, dopo un restyling del valore di 40 milioni di euro, si prepara adesso a segnare l’inizio di una nuova era all’insegna dell’eleganza rètro. Fil rouge dell’accurato lavoro di ristrutturazione è l’Art déco tra interni ispirati alla Berlino degli anni ’20 che rim...

Categoria: 

Come funziona il riscatto della laurea agevolato, spiegato in meno di 3 minuti

(Photo by Darren McCollester/Getty Images)

A cura di Stefano Trifirò e Mariapaola Rovetta dello Studio Trifirò & Partners.

Il riscatto del corso di laurea è un istituto che permette di valorizzare ai fini pensionistici il periodo del corso di studi.

Si tratta di uno strumento che permette di trasformare gli anni di studio in anzianità contributiva, attraverso l’erogazione di un contributo economico, che può essere utilizzato solo da chi ha effettivamente conseguito il titolo di studio, laurea o un titolo equiparato.

Una precisazione, però, va subito fatta: il riscatto della laurea non può superare i cinque anni del percorso studi. Dunque sono esclusi gli anni di fuori corso.

Il riscatto della laurea conviene?

Attraverso il riscatto della lau...

Categoria: 

Ecco dove vivono i super ricchi del mondo

Sono circa 198mila le persone (lo 0,003% della popolazione mondiale) che possiedono un patrimonio maggiore di 30 milioni di dollari, ovvero il 13% della ricchezza mondiale. Mentre il 50% più povero della popolazione possiede collettivamente meno dell’1%

Categoria: 
Fonte: 

Ecco dove vivono i super ricchi del mondo

Sono circa 198mila le persone (lo 0,003% della popolazione mondiale) che possiedono un patrimonio maggiore di 30 milioni di dollari, ovvero il 13% della ricchezza mondiale. Mentre il 50% più povero della popolazione possiede collettivamente meno dell’1%

Categoria: 
Fonte: 

Una vita per gli altri ricompensata con un milione di dollari

(globalteacherprize.org)

Una bella storia in cui, è proprio il caso di dirlo, l’impegno filantropico ha fatto la differenza. Il suo protagonista è Peter Tabichi, frate francescano di 36 anni e docente di matematica e fisica alla scuola secondaria rurale Keriko Secondary School vicino Nakuru (Kenya), dove, come la maggior parte delle scuole in Africa, può contare su risorse, se non del tutto, pressoché inesistenti: un solo computer, nella migliore delle ipotesi, e collegamento Internet intermittente. Per non parlare delle strade quasi sempre impraticabili (gli studenti devono camminare per 7 km prima di raggiungere la struttura). Nakuru è infatti un territorio arido, colpito spesso da carestie, dove il 30% degli studenti vive al limite della sussistenza, tanti sono orfani e anche un semplice pasto non è una certezza.

Categoria: 

Warner Music firma il primo contratto discografico con un algoritmo

(Getty Images)

Dopo cantanti e star come Ed Sheeran, Madonna, Coldplay e David Guetta, l’etichetta discografica statunitense Warner Music ha messo sotto contratto un algoritmo, che produrrà addirittura 20 album nel 2019. Lo speciale algoritmo avrà la firma di Endel, app tedesca che crea brani personalizzati per gli utenti in base alle loro preferenze.

L’app, attualmente disponibile su smartphone e tramite Amazon Echo, utilizza informazioni quali l’ora del giorno, il meteo o dati biometrici per creare brani destinati a particolari momenti della gi...

Categoria: 

La prima piattaforma di equity crowdfunding si sta quotando in Borsa. Ecco perché

L’ingresso di Palazzo Mezzanotte (sede di Borsa Italiana) alla serata dei Private Banking Awards 2018

A riprova del successo che il mondo del crowdfunding sta riscuotendo in Italia, oggi 25 marzo Piazza Affari vede il debutto di CrowdFundMe su AIM Italia. Si tratta di una delle prime piattaforme per la raccolta online di capitale di rischio, attualmente tra quelle di maggior successo.

Il mercato in cui la piattaforma opera è di notevole prospettiva: Crowdfund Capital Advisor (CCA), leader internazionale nella ricerca e nella consulenza strategica per agenzie governative, istituzioni finanziarie e investitori professionali, ha stimato per il 2020 che la dimensione del mercato italiano dell’equity crowdfunding arriverà a 106,2 milioni di euro e che raddoppierà nel 2021 arrivando a 223,4 milioni.

L’analisi prodotta d...

Categoria: 

Fiat Chrysler al bivio: la scelta del partner si avvicina

Michael Manley, ceo di Fiat Chrysler al Gran Premio di Monza di Formula Uno con John Elkann (Lars Baron/Getty Images)

I segnali si moltiplicano: la scelta del partner di Fiat Chrysler s’avvicina. Anzi, il dossier alleanze è ormai in bella evidenza sulla scrivania di John Elkann, anche se i colloqui con Peugeot, per ora, non hanno portato a nulla di concreto, con il risultato di rilanciare l’alternativa coreana, cioè Hiunday-Kia. A sostenerlo, pur se con sfumature diverse, sono le grandi testate finanziarie internazionali.  Secondo il Wall Street Journal i vertici di Exor e Fiat Chrysler hanno raffreddato le recenti avances di Peugeot. John Elkann secondo quanto risulta al quotidiano Usa, ha fatto sapere ai soci di Psa, a partire dalla famiglia Peugeot di non essere interessata ad un’offerta basata sull’offerta di azioni della casa francese (ancora alle prese con il pagamento di Opel a Gm). Mike Manley, ceo del gruppo italo-americano, al...

Categoria: 

Pages