Economia

Il patrimonio di Bill Gates ha superato i 100 miliardi di dollari

Bill Gates ha superato i 100 miliardi di dollari di patrimonio netto stimato secondo Forbes. (Photo by Stefan Postles/Getty Images)

Grazie alla buone performance delle azioni Microsoft di questa settimana – che anticipa quella in cui il colosso di Redmond pubblicherà la sua trimestrale – il patrimonio netto di Bill Gates ha superato i $ 100 miliardi.

Nella classifica dei Billionaires Gates è dietro solo al fondatore di Amazon Jeff Bezos, il cui patrimonio è ancora di circa $ 153,2 miliardi, secondo le classifiche in tempo reale dei miliardari di Forbes. Ma Bezos presto darà una parte della sua fortuna alla ex moglie MacKenzie, dalla quale ha appena divorziato, che

Categoria: 

Aruba, il partner qualificato nella digitalizzazione della PA

(Shutterstock)

La completa digitalizzazione della pubblica amministrazione ha davanti a sé un percorso ancora lungo, tuttavia indispensabile per rendere il nostro paese competitivo nell’ambito dell’erogazione dei servizi al cittadino. Dall’archiviazione dei documenti all’interconnessione delle migliaia di database, tutti i processi informatici all’interno della PA stanno gradualmente passando al digitale, sulla base delle linee guida proposte dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) col fine di offrire un servizio sempre più adeguato alle esigenze della popolazione.

 

Il Cloud della PA: l’importanza di affidarsi a Cloud Service Provider qualificati

Velocità, efficienza, sicurezza e riduzione dei costi...

Categoria: 

Per Sony l’italiano Federico Borella è il fotografo dell’anno

Sergi Villanueva

Sono state la sua sensibilità, la sua maestria tecnica e la sua creatività gli ingredienti vincenti che hanno fatto guadagnare al trentacinquenne bolognese Federico Borella lo scettro degli ultimi Sony World Photography Awards, uno dei più importanti concorsi di fotografia al mondo, organizzato dalla multinazionale giapponese.

A convincere la giuria di esperti internazi...

Categoria: 

Le supercar del passato all’asta al Museo Mille Miglia di Brescia

1931 Fiat 522 C Torpedo Sport (Viotti) Chassis no. 002336 – Engine no. 002871- Stima: € 400.000,00 – 500.000,00

Finarte celebra il mondo dell’auto d’epoca con un’asta che si terrà a maggio, nella location magica del Museo Mille Miglia di Brescia dedicato alla storica corsa italiana. La casa d’asta italiana leader nel settore, che nel maggio scorso ha segnato ben tre record mondiali, propone un catalogo ricco di lotti ispirati al tema della storica corsa, che promettono altri record.

Ecco i top lots della sessione.

Fiat8V (Carrozzerie Speciali FIAT) del 1953 di cui furono prodotti solo 6 esemplari pre-serie, e ottavo esemplare di una produzione limitatissima di 26, di cui questo è il più anziano sopravvissuto, equipaggiato con la carrozzeria di Luigi Fabio Rapi. Esemplare rarissimo poiché si sa che dei 26 ne sono sopravvissuti solo 7, di cui 3 andarono distrutti ed uno smantellato. Stimata € 1.800.-2.000.000, è dotata di un motore prezioso proveniente dalla celebre Siata 208 Coupè Bertone CS068, e...

Categoria: 

3 lezioni di leadership dall’uomo che ha resuscitato Microsoft

Satya Nadella è ceo di Microsoft da febbraio del 2014. (Sean Gallup/Getty Images)

Se Microsoft è riuscita a superare la crisi d’identità degli ultimi anni e rilanciarsi come una delle compagnie tech più innovative e all’avanguardia del mondo, lo deve in gran parte al terzo amministratore delegato della sua storia: Satya Nadella. Il 51enne indiano naturalizzato statunitense è alla guida della società di Redmond dal 4 febbraio 2014 ed è riuscito a dare nuovo impulso al business di Microsoft, puntando sul cloud, su servizi alle aziende e riscoprendo l’anima stessa dell’azienda, cambiandone la cultura ...

Categoria: 

Meglio i Btp, i bond greci o le obbligazioni del Benin?

(Shutterstock)

Chi ha avuto il coraggio di scommettere sulla rinascita della Grecia sta raccogliendo ricchi premi alla vigilia di Pasqua. Il rendimento del decennale di Atene è scivolato al 3,274% ai minimi del settembre 2005, prima che saltasse fuori il buco nei conti che fece da detonatore alla drammatica crisi che ha sconvolto l’Eurozona, trascinando, al culmine della crisi scoppiata nel 2009, i bond nel girone dei titoli spazzatura con uno yield del 40%. Continua così il recupero innescato dalla doppia promozione di Moody’s dell’inizio di marzo che ha reso possibile il ritorno della Grecia sui mercati finanziari, nove anni dopo l’ultima emissione che aveva sfidato la sfiducia degli operatori. E non sono in pochi a ritenere che gli hellenic bonds possano lanciare la sfida ai Btp, separati ormai da meno di un punto percentuale. Atene, in crescita del 2,4% nel primo trimestre...

Categoria: 

Pages