Economia

Mastercard rischia la più grande class action della storia britannica

Mastercard ha presentato il suo nuovo logo durante un evento nell’ambito del CES 2019 (Bryan Steffy/Getty Images for Mastercard)

Quattordici miliardi di sterline è l’importo complessivo che Mastercard, uno dei marchi più noti tra le società di carte di credito, potrebbe essere tenuta a risarcire a 46 milioni di cittadini inglesi per quella che è già stata definita la più grande class action della storia legale del Regno Unito.

Mastercard potrebbe dover rimborsare 300 sterline ad ogni cittadino inglese

L’accusa, riportata dai media britannici, è quella di aver imposto commissioni occulte a tutti i consumatori, anche ai non utenti Mastercad, i quali avrebbero pagato prezzi più elevati nei negozi per un periodo di 16 anni.

In prima battuta, due anni fa, l’is...

Categoria: 

Ora l’Asia si fa da sola anche il lusso. E il made in Italy rischia l’autocelebrazione

Lo store Prada all’interno dell’IFS Shopping Center di Chengdu nel Sichuan cinese (Shutterstock)

Negli ultimi giorni si è parlato molto di lusso tricolore. Almeno dopo la pubblicazione della sesta edizione del Global powers of luxury goods, studio di Deloitte che ogni anno passa in rassegna le performance di 100 società mondiali del settore e che ha sì ribadito come il Made in Italy sia ancora sinonimo di eleganza e qualità artigianale nel mondo, ma che ha anche sollevato alcuni punti non trascurabili. Poco si è parlato, almeno in Italia, di un elemento critico sottolineato dal repo...

Categoria: 

Forbes Blockchain 50: i giganti che guidano la nuova rivoluzione digitale

(Forbes Italia)

A cura di Matt Schifrin

Reported by Michael del Castillo, Jeff Kauflin, Sarah Hansen, Kristin Stoller, Alex Knapp, Jonathan Ponciano, Amy Feldman, Karsten Strauss, Lauren Debter, Rachel Wolfson e Darryn Pollock

Le criptovalute potrebbero sembrare in difficoltà, ma è invece una stagione felice per le nuove applicazioni aziendali che utilizzano la tecnologia sottostante ai bitcoin. Prendete il caso della contabilità finanziaria del colosso Depository Trust & Clearing Corp (società americana di servizi finanziari post-negoziazione che fornisce servizi di compensazione e regolamento ai mercati finanziari), altrimenti noto come “DTCC”. È responsabile di mantenere le registrazioni di 90 milioni di transazioni al giorno, che rappresentano la maggior parte dei 48mila miliardi di dollari dei titoli in circolazi...

Categoria: 

Perché i milionari della Silicon Valley stanno comprando bunker in Nuova Zelanda

(GettyImages)

I prefabbricati antiatomici del futuro possono ospitare fino a 300 persone, pesano in media 150 tonnellate, e la compagna specializzata che li costruisce li spedisce con 20 container dal Texas fino a tremila chilometri di distanza. I bunker per la sopravvivenza prodotti dalla società Rising S Company sono l’ultima moda degli ultraricchi che cercano un rifugio sicuro per il Giorno del giudizio, anche se a vederli dall’interno sembrano quasi degli attici di Manhattan. Sarebbero almeno sette, negli ultimi due anni e mezzo, gli imprenditori della Silicon Valley che hanno fatto trasportare questi giganteschi cassoni di cemento armato e acciaio dal South West americano alla Nuova Zelanda, il Paese preferito dagli isolazionisti più fanatici.

Questa nazione composta da due grandi isole a sud-ovest dell’Oceano Pacifico è diventata, n...

Categoria: 

I 10 brand di moda emergenti più forti su web e social

L’influencer Chiara Ferragni (chiaraferragnicollection.com)

Quali sono i nuovi brand italiani che stanno ottenendo maggiore successo? Hanno risposto a questa domanda Launchmetrics, piattaforma di marketing e di analisi dati per le aziende di moda, lusso e cosmetica, e il motore di ricerca Lyst, che nella loro analisi hanno considerato da un lato le ricerche dei consumatori che fanno shopping online, dall’altro l’impatto media che i singoli marchi generano su web e social media.

A salire sul podio in termini di gradimento a livello globale sono stati, nell’ordine, Palm Angels, GCDS e Chiara Ferragni Collection; in particolare, 

Categoria: 

In una gioielleria di Londra è arrivato il diamante più grande al mondo

(graff.com)

Per la sua forma, taglio smeraldo quadrato, è il diamante più grande al mondo mai esistito. Primato, quello della pietra in questione battezzata “Lesedi La Rona” che si riflette anche nella trasparenza e nel peso secondo l’autorità in materia di gemme GIA (Gemological Institute of America). Un sogno, insomma, che avrebbe accontentato persino l’...

Categoria: 

Pages