Politica

“13 sbarcati, solo uno malato”. Medico di Lampedusa smentisce Open Arms

Redatto da Oltre la Linea.

C’è qualcosa che non funziona, perché tra i 13 migranti fatti sbarcare dalla Open Arms per motivi sanitari solo uno aveva una otite, mentre gli altri stavano bene: eppure dalla relazione dello staff Cisom risulta che a bordo ci sarebbero persone con diverse patologie, tra cui 20 casi di scabbia, così afferma il medico di Lampedusa Francesco Cascio, dopo aver persona...

Categoria: 

A un anno dal crollo del Ponte Morandi cosa si prospetta per l’Italia?

Redatto da Oltre la Linea.

In Italia, si sa, per risalire bisogna toccare il fondo: il Ponte Morandi sarà pure crollato, ma non ci ha spezzato. Un anno esatto è passato dalla terribile catastrofe del ponte che spezzandosi ha portato con sé 43 persone innocenti, vittime di un paese dove l’incuria è diventata normalità. La città di Genova, la Liguria e l’Italia intera non si sono però arresi: è questa la nostra forza, affrontare ogni calamità con tenacia e spirito di sacrificio.

Eppure a noi non bastano le lacrime dei politici, i grandi discorsi o i litigi e gli attacchi inferociti: vogliamo fatti. Parlare va bene, ma se alle parole non segu...

Categoria: 

Steve Bannon profeta: pochi giorni fa predisse la caduta del governo

Redatto da Oltre la Linea.

Steve Bannon, sovranista, americano, conservatore, filosionista, protestante, “signore oscuro” del sovranismo europeo ed infine anche profeta. Pochi giorni fa, infatti, quando Conte si era appena schierato al fianco di Salvini e i 5stelle avevano ingoiato il boccone amaro del Si alla tav, le parole di Bannon sembravano completamente fuori luogo. Il governo, benché litigarello, era molto lontano dalla crisi di questi giorni. Eppure…

“Non tutti i matrimoni funzionano, ve lo dice uno che si  sposato tre volte. Quello tra Di Maio e Salvini è stato un nobile esperimento. Mi piacerebbe vederlo...

Categoria: 

Editoria Non Conforme: consigli di letture estive da fare sotto l’ombrellone

Redatto da Oltre la Linea.

Leggere un buon libro sotto l’ombrellone, con una birra fresca in mano – o una granita menta e limone per gli astemi- assaporando il sapore salmastro del mare, il vento marino e le onde che si infrangono sul bagnasciuga. Ma leggendo quale libro? L’ultimo capolavoro di Renzi o il fantasmagorico libro di Walter Veltroni? Per non sbagliare ecco che vogliamo darvi qualche suggerimento di buona, sana e salutare (per spirito e corpo): Editoria non Conforme.

Letture antisistema:

Da https://www.lapressa.it/a...

Categoria: 

Preparano il regimetto giallogrigio

Se dalla spazzatura e i topi che infestano Roma non avevate ancora capito come governano costoro, beh avrete almeno notato che in 24 ore sono passati dal “fanculo Renzi” e “mai col Pd” (e Salvini che sospettava il ribaltone insultato di “ubriaco, raccontane un’altra”), al “bravo Renzi” e “pronti a governare col Pd”. Sono i famosi 5 Stelle. La scheggia impazzita del Parlamento italiano. Che non vuole mollare le poltrone. Perché oggi sono loro i poltronari più famosi. E numerosi. Domani, il giorno dopo le elezioni, sarebbero soltanto un pelo di sfiga. Un piccolo incubo del passato. Perciò, raccontane un’altra tu, pagliaccio di un Beppe Grillo.

Bravo Salvini. Missione compiuta. Adesso al più presto al voto. O davvero Roma della Raggi e Zingaretti sarà il modello dell’Italia che verrà. L’Ital...

Categoria: 
Fonte: 

Sandro Gozi (PD) ministro di Macron: di chi ha fatto gli interessi?

Redatto da Oltre la Linea.

Se non una palese collusione con un competitor internazionale – della quale, tuttavia, esistono attualmente speculazioni e legittimi dubbi, piuttosto che prove o certezze -, quantomeno un evidente conflitto di interessi emerge da un recente fatto di cronaca politica d’Oltralpe. Sandro Gozi, uomo del Partito Democratico ed ex Sottosegretario dei governi guidati da Renzi e Gentiloni fra 2014 e 2018, è stato scelto da Philippe d’Eduard, facente parte dell’esecutivo del Presid...

Categoria: 

Governo, Salvini vuole essere il riferimento di Trump

Redatto da Oltre la Linea.

Dietro la crisi di governo aperta da Matteo Salvini e dalla Lega si cela, in realtà, lo scontro geopolitico fra il potere consolidato, gli Stati Uniti, e la potenza in ascesa, la Cina. Gli Usa non si fidano del Movimento Cinque Stelle per via dell’adesione alle “via della seta”, per la riluttanza a riconoscere Guaidò in Venezuela, per i rapporti con l’Iran e vedono in Salvini l’interlocutore privilegiato. Questo il leader della Lega lo sa perfettamente ed su queste basi che si fonda la sua strategia.

Come spiega il prof. Carlo Pelanda, docente di Geopolitica economica all’Università degli Studi Guglielmo Marconi in un’intervista a https://www.startmag.it/mondo/vi-spiego-il-disegno-geopolitico-contro-la......

Categoria: 

La lunga storia di anti-italianità della sinistra italiana

Redatto da Oltre la Linea.

Il ritorno in auge dei nazionalismi, il forte vento populista nella sua caratterizzazione di destra, ovvero sovranista e identitaria, ha spinto i partiti di sinistra italiani (dal Pd ai centri sociali passando per ciò che resta di Liberi e Uguali e tutte le altre vastissime sigle con un seguito da prefisso telefonico) a barricarsi sulle proprie posizioni.

Categoria: 

Fine di un anno «bellissimo» (e meno male)

«L’anno bellissimo» pronosticato dal premier Conte è finito malissimo per la coalizione gialloverde, ma non saremo noi a dolercene. Come abbiamo scritto più volte, e anche di recente, questo governo non ci ha mai convinto. Troppo lontano da quelle che sentiamo come priorità per il nostro paese: troppo statalismo, troppo giustizialismo, troppo assistenzialismo, troppa retorica populista e miraggi di decrescita felice.

Non poteva durare

Pur senza troppo entusiasmo, non vedendo in giro dei Churchill o dei De Gasperi, per il 4 marzo 2018 avevamo indicato nello schieramento di centrodestra il con...

Categoria: 
Fonte: 
Tags: 

Pages