Politica

Economia umanistica: il manifesto di Valerio Malvezzi

Redatto da Oltre la Linea.

«L’economia umanistica è la sfida di questo secolo che seppellirà, come un incidente storico, quella capitalistica e quel pensiero neoliberista che ci racconta da decenni come il pianeta sia guidato dai mercati, mentre al contrario il mondo è guidato dalla libera mente dell’uomo. Quella mente, da secoli, si chiama Morale».

Parole accorate, viscerali, che vengono dal profondo del cuore di un uomo consapevole, prima ancora che economista. Di un cittadino italiano che sta vedendo i suoi compatrioti, e non solo loro, soffrire, a causa di un sistema economico e sociale perverso. Un sistema che sta strozzando l’esistenza in ...

Categoria: 

Dateci l’autonomia e solleveremo l’Italia

 Luca Zaia, leghista, presidente della Regione Veneto dal 2010, da diversi anni compare sempre in cima alle liste dei “governatori più amati”. Schietto, pragmatico, sa farsi benvolere dalla sua gente. Quando gli sottoponiamo qualche domanda per questa intervista, il territorio della sua regione è squassato dal maltempo che ha causato danni ingenti, lasciando cinquemila persone al buio. Ma già nei primi giorni dopo il disastro, i veneti hanno mostrato di che pasta sono fatti, rimboccandosi le maniche e riaggiustando strade e ponti che acqua e vento hanno distrutto.

Presidente Zaia, se dovesse raccontare il piano di tutela del territorio varato dalla Regione, e lo spirito della pronta e coraggiosa risposta all’emergenza data ancora una volta dal popolo veneto, quali aspetti o quali aneddoti sceglierebbe? 

La letterina del bimbo di Mira che, dopo aver visto in televisione le immagini della montagna devastata, ha inviato al sindaco di Rocca Pietore 5 euro per aiutare a rimettere in piedi il bosco, la nonnina di Torino che con parole commuoventi ha donato i suoi risparmi per le comunità colpite, i bonifici arrivati da Vancouver dalla comunità dei trevisani nel mondo e da un i...

Categoria: 
Fonte: 

Macron: “La Russia sostiene i gilet gialli”

Redatto da Oltre la Linea.

Il vento della protesta, che ha invaso la Francia mobilitando migliaia di uomini e donne armati di gilet giallo, soffia ancora forte e per qualcuno arriva, manco a dirlo, direttamente dagli Urali.

Lo dichiara, in un’intervista, il presidente francese Emmanuel Macron parlando di “ingerenza dei media russi” nel fomentare il clima di odio nei suoi confronti che tiene alto lo stendardo dei gilets jeaunes.

Categoria: 

Il (non) futuro dell’Unione Europea

Redatto da Oltre la Linea.

Per troppo tempo l’Unione Europea ha vissuto con artifici ed infingimenti, adattandosi ai cicli della storia ed alle esigenze temporali mediante accorgimenti di strutture ed aggiustamenti normativi. Ha approvato Trattati che ne disegnassero poteri, funzioni ed Istituzioni più o meno efficienti, senza curarsi di riempire di senso quel processo di unificazione dei popoli europei, di convivenza tra identità e culture, tradizioni ed etnie che ne hanno fatto la più bella e grande “utopia occidentale”.

A questo punto della storia, lo sterile e continuo richiamo ai valori ed alla visione dei “Padri Fondato...

Categoria: 

Il Venezuela e gli incorreggibili esportatori di democrazia

Redatto da Oltre la Linea.

Nulla da fare. Non sono bastati in disastri in Afghanistan, Iraq, Libia e Siria. Se la politica estera americana dopo la fine della Guerra Fredda, fondata sull’egemonia liberale, è stata un un fallimento dietro l’altro, gli esportatori di democrazia continuano imperterriti a compiere sempre gli stessi errori, non traendo alcun insegnamento dal recente passato. E così chiedono l’ennesimo Regime Change in Venezuela, stavolta nel cortile di casa degli Stati Uniti.

Categoria: 

USA 2020: la Gabbard può compiere la Rivoluzione di Trump?

Redatto da Oltre la Linea.

Se abbiamo pubblicato già diversi articoli su di lei in pochi giorni, un motivo c’è, ed è politico. “Non succede, ma se succede…”, beh, allora Tulsi Gabbard potrebbe compiere la rivoluzione iniziata da Donald Trump negli USA. Che chiameremo senza giri di parole “Rivoluzione politica americana”. Si dirà, da oppositrice e da sfidante. La risposta è esattamente quella.

Chi segue le vicende oltreoceano non può non aver notato come le amministrazioni statunitensi non abbiano mai realmente modificato la propria ...

Categoria: 

Due dei 6 miliardi del reddito di cittadinanza finiranno nella Campania di Di Maio

“Presentazione show in stile Apple” hanno scritto i giornali per raccontare come Luigi Di Maio ha dato il via al reddito di cittadinanza. «In sette mesi – ha detto il vicepremier grillino – abbiamo trovato i fondi, fatto la legge, due cose a cui nessuno credeva, e ora si parte: stiamo rispettando perfettamente il cronoprogramma». Secondo i dati forniti dall’Istat il RdC ci costerà 6,6 miliardi l’anno e andrà a beneficio di 1,308 milioni di famiglie delle quali più della metà (57 per cento) risiedono nel Meridione.

Un terzo in Campania

Ciò che è stato poco enfatizzato dai media è che di quei 6 miliardi quasi un terzo, cioè 2, andrà in Campania che è, per ...

Categoria: 
Fonte: 

Venezuela: non rispettare la sovranità è pericoloso

Redatto da Oltre la Linea.

Si può leggere di tutto sul Venezuela. Oltre alle dichiarazioni dei governanti di turno e le analisi più o meno approfondite, si è dovuto addirittura accusare il colpo di considerazioni e previsioni politiche basate sulla bellezza di Guaidó.

Altri, invece, a pugno chiuso alzato al cielo, parlano come dei piccoli Chàvez, abbozzando una pronuncia e una conoscenza del castigliano sudamericano sullo stesso livello dell’inglese di renziana memoria, sostenendo a spada tratta il governo di Maduro, che forse qualche responsabilità sulla situazione venezuelana potrebbe anche averla.

Tuttavia, non è questo il punto. Mentre sul mondo dei social e dei media occidentali si distribuiscono da entrambe le part...

Categoria: 

Venezuela, il piano Guaidó per svendere il petrolio agli USA

Redatto da Oltre la Linea.

Per buona parte dei precedenti vent’anni, i critici della politica estera americana hanno evidenziato come, spesso, i paesi in cui si portavano avanti “interventi umanitari” per “restaurare la democrazia” siano quelli con grandi riserve di petrolio. L’analisi degli sforzi americani per provocare il regime change e la “promozione della democrazia” in Venezuela collega questi sforzi al fatto che il paese sudamericano possegga le più grandi riserve petrolifere mondiali.

Categoria: 

Pages