Religione

Fulton Sheen, il 21 dicembre la beatificazione. Così leggeva i “segni dei tempi”

Monsignor Fulton Sheen sarà beatificato il prossimo 21 dicembre a Peoria, Illinois, proprio nella cattedrale in cui esattamente un secolo fa iniziò ufficialmente la sua missione da pastore della Chiesa. È l’attesa notizia che papa Francesco ha fatto pervenire lunedì all’attuale vescovo della città, Daniel Jenky.

Molto amato dai cattolici del mondo anglosassone, Fulton Sheen (1895-1979) è stato arcivescovo titolare di Newport, nel Galles. È famoso specialmente per le catechesi trasmesse in tv, i discorsi radiofonici e le decine di libri popolarissimi (e chiarissimi nel giudizio sulle questioni di fede ma anche sull’attualità) che pare abbiano contribuito alla conversione di qualcosa come 50 mila persone, tra le quali parecchi comunisti militanti.

L’EVENTO NELLA SUA CITTÀ

La cerimonia di beatificazione, annuncia il comunicato della diocesi di Peoria, è prevista per le 10...

Categoria: 
Fonte: 

Abusi. L’Alta corte ascolterà nel 2020 le ragioni della difesa di Pell

L’Alta corte di Canberra, ultimo grado di giudizio nel diritto australiano, ha annunciato martedì che i legali del cardinale George Pell potranno esporre le motivazioni per le quali intendono ricorrere in appello in ultima istanza. L’ex tesoriere del Vaticano è stato condannato per abusi sessuali a sei anni di carcere in primo e secondo grado e la possibilità di ricorrere all’Alta corte non è ancora scontata. Come riportato dal Guardian dalla Bbc, infatti, il caso verrà esaminato l’anno prossimo in via straordinaria da tutti e sette i giudici, che nella stessa udienza ascolteranno le ragioni della difesa e decideranno se concedere il ricorso.

PELL IN ISOLAMENTO NON PUÒ DIRE MESSA

La Procura di Victoria si era opposto a permettere a Pell di ricorrere all’Alta corte. In favore del cardinale e delle ragioni della difesa ha sicuramente giocato la

Categoria: 
Fonte: 

Kenya. Il Vaticano diserta il super summit Onu pro aborto

Si apre oggi a Nairobi il grande summit promosso dai governi del Kenya e della Danimarca e dal Fondo per la popolazione dell’Onu (Unfpa) allo scopo di celebrare i 25 anni della Conferenza del Cairo, ossia l’evento che nel 1994 diede un impulso determinante per la diffusione a livello mondiale di politiche a favore dei “diritti sessuali” e della “salute riproduttiva” (controllo delle nascite, aborto, contraccezione).

Dove vogliano andare a parare gli organizzatori di questa nuova conferenza “per lo sviluppo delle popolazioni”, è abbastanza prevedibile. Ieri abbiamo riportato le nette contestazioni dei vescovi del Kenya nei riguardi di...

Categoria: 
Fonte: 

La resistenza sovranista dei vescovi del Kenya al super summit Onu pro aborto

Non è piaciuta ai vescovi del Kenya l’agenda stabilita dall’Onu per il grande summit in programma a Nairobi per questa settimana (12-14 novembre). Come racconta un articolo della Catholic News Agency, l’evento, promosso dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione e dai governi del Kenya e della Danimarca, sarà incentrato su 5 temi, tra i quali ne spiccano due che secondo i pastori della Chiesa cattolica locale stonano parecchio rispetto alla sensibilità dei popoli africani: “Accesso universale alla salute e ai diritti sessuali e riproduttivi garantito dalla copertura sanitaria universale” e “Sostenere il diritto alla salute sessuale e riproduttiva anch...

Categoria: 
Fonte: 

«Il mio Dio è più potente dei vostri spiriti. Così è nata la missione in Cambogia»

tratto dall’Osservatore Romano – Da Cinisello Balsamo alla Cambogia e ritorno, nella diocesi ambrosiana, per dirigere il centro del Pontificio istituto missioni estere (Pime), che sostiene il lavoro dei missionari nel mondo, attraverso raccolta di fondi e una vivace attività culturale. Questo il percorso di Mario Ghezzi, sacerdote. Vent’anni, appena ordinato prete, a raccogliere tracce seminate in anni lontani, vent’anni per ricucire una storia di Chiesa falciata dalle persecuzioni e dalla propaganda. Vent’anni per sentirsi a casa, in un Paese che ancora balena alla mente solo per qualche film americano di eroi in mimetica.

Si è chiuso il mese di ottobre, dedicato nella Chiesa alle sue missioni: un compito per tutti i cristiani, essere chiamati, e dunque “mandati”, ma per alcuni una vocazione più forte a lasciare tutto e spingersi tra popoli lontani, geograficamente e culturalmente. Potrebbe non essere necessario, in una realtà globalizzata, dove tutto arriva e può essere recepito attraverso la tecnologia, e quando la fede sembra faticare a uscire dall’intimismo, a proporsi come risposta di verità alle domande dell’uomo.Sulla mission...

Categoria: 
Fonte: 

Preti sposati, una svolta epocale. Per teologi di un’altra epoca

Per gentile concessione del Catholic Herald, proponiamo di seguito in una nostra traduzione un articolo di Chad C. Pecknold, docente di teologia alla Catholic University of America e firma di testate come New York Times, Wall Street Journal, National Review e First Things. Il testo è apparso originariamente martedì 29 ottobre nel sito internet del magazine cattolico britannico. La versione inglese è disponibile in questa pagina.

***

È ben noto che numerosi preti, religiosi, vescovi e teologi attendevano come conseguenza del Concilio Vaticano II un cambiamento nel magistero della Chiesa sulla contraccezione. Tale precisa speranza progressista si infranse però contro le dure v...

Categoria: 
Fonte: 

Germania. Addio al campanile, arriva il team parrocchiale

Addio al campanile: il primo gennaio 2020 la Germania dei requiem al cristianesimo, della crisi delle vocazioni e della fuga dei fedeli inaugurerà a Saarbrücken la più grande circoscrizione ecclesiastica del paese, alla quale faranno capo oltre 99 mila cattolici, quasi tutti quelli delle diocesi della Germania orientale di Magdeburgo e Goerlitz messe insieme.

DAL CLERO AI MANAGER

Il vescovo Stephan Ackermann lo aveva preannunciato: dal 2020 le 903 parrocchie di Treviri, la più antica diocesi tedesca, saranno ridotte a 35, trentacinque parrocchie “del futuro” che con quelle tradizionali avranno in comune solo il nome. «Se un cambiamento di prospettive deve davvero avvenire, è necessario dire addio al pensiero della torre della chiesa, cioè a una concezione centralista della parrocchia»: con le parole del vescovo ausiliare Franz Josef Gebert la diocesi ha quindi pensionato quella vecchia idea del buon prete che fa buona parrocchia per sposare la causa della chiesa del futuro. Che non può più essere “una” chiesa ma consentire “diverse forme” e “diversi luoghi̶...

Categoria: 
Fonte: 

Se vuoi bene alla Chiesa, infangala un po’ anche tu

Il Correttore di bozze non capisce niente, e questo è ormai appurato, ma c’è una cosa in particolare che il Correttore capisce veramente niente, forse anche meno di niente. Quello che non gli entra nello zuccone, al Correttore di bozze, è che a Repubblica è pieno di gente che vuole davvero un gran bene alla Chiesa cattolica. È un fatto, questo, che Repubblica giustamente non si stanca di ribadire, e che dovrebbe fare, e in effetti fa, molto piacere a tanti bravi parrocchiani con la riga da una parte. Prima o poi anche quel pretaiolo di un Correttore dovrà farsene una ragione.

Tutti questi benintenzionati di Repubblica non sono affatto anticlericali come si narra nelle famiglie rurali e pastorizie dei correttori di bozze, essi al contrario desiderano semplicemente, quantunque ardentemente, che la Chiesa sia quella che dovrebbe essere: povera per i poveri, innocente ovvero innocua, non sgridosa ma tenerona, spoglia di dottrina e carica di simpatia, prodiga verso gli ultimi (ancorché senza soldi per aiutarli, in quanto povera), politicamente asettica, fatta salva ogni tendenza di sinistra, piaciona con la gente che piace, ecologica, cento ...

Categoria: 
Fonte: 

Nel mondo sono perseguitati 300 milioni di cristiani

tratto da Acs – I cristiani sono il gruppo religioso maggiormente perseguitato e l’asse del fondamentalismo islamista si è ormai spostato dal Medio Oriente all’Africa e all’Asia meridionale ed orientale. È quanto emerge dal nuovo studio sulla persecuzione anticristiana della Fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che soffre. Perseguitati più che mai. Focus sulla persecuzione anticristiana tra il 2017 e il 2019 è stato presentato stam...

Categoria: 
Fonte: 

Pages