Religione

La messa è finita. Ennesimo show Lgbt nel Duomo di Vienna

L’edizione 2018 dell’evento ospitato nel Duomo di Vienna per la giornata mondiale contro l’Aids. Quest’anno si è esibita Conchita Wurst (foto Facebook)

Diavoli, ballerini a petto nudo con le corna e le tute in latex, fibbie con teschi, drag queen, piume, calze a rete, candele, musica elettronica e fumogeni rossi. E tutto intorno, crocifissi, paramenti sacerdotali e leggii. È il 30 novembre 2018: le immagini dell’evento di beneficenza Lgtb, organizzato per il secondo anno di fila in occasione della giornata mondiale contro l’Aids, ricordano quelle di un Rocky Horror Picture show. O di una messa nera. Solo che sono state scattate nella cattedrale di Santo Stefano di Vienna con la benedizione del cardinale Christoph Schönborn, seduto in prima fila ad applaudire l’attore seminudo Philipp Hochmair che in piedi sulla balaustra dell’altare brandiva un microfono e una birra.

CONCHITA WURST SUL PULPITO

Anche quest&...

Categoria: 
Fonte: 

«Oggi abbiamo bisogno di credenti intelligenti e di intelligenti credenti»

Don Luca Peyron, direttore della pastorale universitaria del Piemonte e Valle d’Aosta.  Insegna spiritualità dell’innovazione presso la facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Torino e teologia dell’innovazione presso l’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano – dipartimento di Economia.

Ha scritto tre libri: Per una pastorale universitaria, una riflessione sul mondo universitario, sulla presenza della Chiesa in quell’ambiente e sul rapporto con il territorio, in particolare con le parrocchie; Incarnazione digitale, incentrato sulla rivoluzione digitale e le sue conseguenze sulle nuove generazioni e sul rapporto dell’uomo con Dio; e, ultimo ma non meno importante, Elogio della Generosità, scritto con Ivan Andreis, vicedirettore della stessa pastorale universitaria, allo scopo di far riflettere sull’importanza della generosità. L’abbiamo intervistato per fargli raccontare lo stimolante modus operandi che contraddistingue il lavoro suo e dei suoi collaboratori nell’ambiente ecclesiale, sociale e universitario torinese.

Don Luca, qual è la proposta della Chiesa per l’università? Essendo portatrice di una grande ri...

Categoria: 
Fonte: 

Pescatori di uomini nella stagione delle sardine

Intervento del presidente del centro culturale Vivere Salendo, in occasione del seminario: Chiesa e politica nei pontificato di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco. Organizzato ad Anagni da fondazione Magna Carta il 30 novembre e l’1 dicembre.

Buongiorno a tutti. Il presidente Quagliariello, che ringrazio per l’ospitalità, mi ha colpito quando – a conclusione dei lavori di ieri – ha affermato in sostanza che a livello legislativo la deriva antropologica è ormai compiuta, il resto del lavoro lo stanno completando le sentenze della cosiddetta “giurisprudenza creativa “....

Categoria: 
Fonte: 

Fine vita e giustizia creativa. Papa Francesco contro gli «sconfinamenti dei giudici»

Pubblichiamo integralmente di seguito il breve ed efficace discorso sulla giustizia che papa Francesco ha pronunciato oggi davanti ai membri Centro studi Rosario Livatino, ricevuti questa mattina in udienza in Vaticano per l’occasione dell’annuale congresso nazionale dell’organizzazione.

Come abbiamo già sottolineato in questo articolo dedicato all’evento, è particolarmente significativo che un convegno di giuristi con a tema la “Magistratura in crisi” si svolga a Roma nello stesso giorno in cui a Genova ha luogo il 34esimo congresso dell’Associazione nazionale magistrati.

Basta p...

Categoria: 
Fonte: 

Il vicario aborigeno di Cristo

Una versione ridotta di questo articolo è contenuta nel numero di Tempi di novembre 2019.

Don Alberto Frigerio è professore incaricato di Bioetica presso l’Issr, Milano, e docente di Religione presso il Centro formazione professionale In-Presa, Carate Brianza. Laureato in Medicina e Chirurgia, ha conseguito un master in Neuroscienze presso la University of Edinburgh, Scozia. Ha conseguito la licenza e il dottorato in Sacra Teologia al Pontificio istituto Giovanni Paolo II a Roma.

***

Il tempo presente è abitato da due figure di coscienza: emotivista, che intende l’esperienza come sentire, e sociologica, che intende l’esperienza secondo quanto dicono i più. La prima trova formulazione nell’hashtag obamiano #loveislove, che esprime la posizione del soggetto ripiegato narcisisticamente su di sé per soddisfare le proprie emozioni e ritiene che qualunque azione (sessuale) sia buona, purché sentita e voluta dal soggetto. La seconda è ben descritta nel testo Il potere dei senza potere (1978) d...

Categoria: 
Fonte: 

Lettera aperta a suor Giuliana in tema di sardine

Carissima suor Giuliana, ho letto con molto interesse la Sua intervista pubblicata su “La Repubblica” dello scorso 20 novembre in cui da una parte Lei afferma di provare simpatia e adesione verso il nuovo “movimento delle sardine”, che a Suo giudizio non si proporrebbe come “movimento contro”, ma come “movimento per”, nonostante tutti i mezzi di informazione lo qualifichino come “movimento anti-”, dichiarando altresì che Lei pensa che «sia il caso di sollecitare un nuovo modo di parlare, dire quello che si pensa senza menzogne e senza atteggiamenti sarcastici».

Prendendo sul serio questo Suo invito e condividendolo intimamente, anche in virtù del richiamo evangelico (Mt., 5,37) per cui occorre sempre parlare secondo il sì, sì, no, no poiché ciò che è in più viene dal maligno, cercando in ogni modo di scrutare la verità e fuggendo la menzogna e il sarcasmo, mi chiedo e Le chiedo...

Categoria: 
Fonte: 

Fulton Sheen, il 21 dicembre la beatificazione. Così leggeva i “segni dei tempi”

Monsignor Fulton Sheen sarà beatificato il prossimo 21 dicembre a Peoria, Illinois, proprio nella cattedrale in cui esattamente un secolo fa iniziò ufficialmente la sua missione da pastore della Chiesa. È l’attesa notizia che papa Francesco ha fatto pervenire lunedì all’attuale vescovo della città, Daniel Jenky.

Molto amato dai cattolici del mondo anglosassone, Fulton Sheen (1895-1979) è stato arcivescovo titolare di Newport, nel Galles. È famoso specialmente per le catechesi trasmesse in tv, i discorsi radiofonici e le decine di libri popolarissimi (e chiarissimi nel giudizio sulle questioni di fede ma anche sull’attualità) che pare abbiano contribuito alla conversione di qualcosa come 50 mila persone, tra le quali parecchi comunisti militanti.

L’EVENTO NELLA SUA CITTÀ

La cerimonia di beatificazione, annuncia il comunicato della diocesi di Peoria, è prevista per le 10...

Categoria: 
Fonte: 

Abusi. L’Alta corte ascolterà nel 2020 le ragioni della difesa di Pell

L’Alta corte di Canberra, ultimo grado di giudizio nel diritto australiano, ha annunciato martedì che i legali del cardinale George Pell potranno esporre le motivazioni per le quali intendono ricorrere in appello in ultima istanza. L’ex tesoriere del Vaticano è stato condannato per abusi sessuali a sei anni di carcere in primo e secondo grado e la possibilità di ricorrere all’Alta corte non è ancora scontata. Come riportato dal Guardian dalla Bbc, infatti, il caso verrà esaminato l’anno prossimo in via straordinaria da tutti e sette i giudici, che nella stessa udienza ascolteranno le ragioni della difesa e decideranno se concedere il ricorso.

PELL IN ISOLAMENTO NON PUÒ DIRE MESSA

La Procura di Victoria si era opposto a permettere a Pell di ricorrere all’Alta corte. In favore del cardinale e delle ragioni della difesa ha sicuramente giocato la

Categoria: 
Fonte: 

Kenya. Il Vaticano diserta il super summit Onu pro aborto

Si apre oggi a Nairobi il grande summit promosso dai governi del Kenya e della Danimarca e dal Fondo per la popolazione dell’Onu (Unfpa) allo scopo di celebrare i 25 anni della Conferenza del Cairo, ossia l’evento che nel 1994 diede un impulso determinante per la diffusione a livello mondiale di politiche a favore dei “diritti sessuali” e della “salute riproduttiva” (controllo delle nascite, aborto, contraccezione).

Dove vogliano andare a parare gli organizzatori di questa nuova conferenza “per lo sviluppo delle popolazioni”, è abbastanza prevedibile. Ieri abbiamo riportato le nette contestazioni dei vescovi del Kenya nei riguardi di...

Categoria: 
Fonte: 

La resistenza sovranista dei vescovi del Kenya al super summit Onu pro aborto

Non è piaciuta ai vescovi del Kenya l’agenda stabilita dall’Onu per il grande summit in programma a Nairobi per questa settimana (12-14 novembre). Come racconta un articolo della Catholic News Agency, l’evento, promosso dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione e dai governi del Kenya e della Danimarca, sarà incentrato su 5 temi, tra i quali ne spiccano due che secondo i pastori della Chiesa cattolica locale stonano parecchio rispetto alla sensibilità dei popoli africani: “Accesso universale alla salute e ai diritti sessuali e riproduttivi garantito dalla copertura sanitaria universale” e “Sostenere il diritto alla salute sessuale e riproduttiva anch...

Categoria: 
Fonte: 

Pages