«L’Olanda è terra di missione, la tradizione del cristianesimo è morta. Ma Cristo no»

«È triste e drammatico» che la cattedrale di Santa Caterina a Utrecht, Olanda, possa essere sconsacrata e venduta. Ma ciò che da un lato è «indice di realismo», e dall’altro è «sintomo di una crisi cominciata decenni fa», deve essere inquadrato nella realtà della Chiesa e della società olandese. Qui ormai «il cristianesimo come tradizione è completamente scomparso, ma Cristo come possibilità di risposta alle attese e ai bisogni dell’uomo non è affatto morto».

LA CATTEDRALE DI SANTA CATERINA

È quanto dichiara a tempi.it don Michiel Peeters, missionario olandese della Fraternità San Carlo Borromeo e dal 2012 cappellano dell’Università di Tilburg. «In Olanda le parrocchie sono proprietarie delle chiese e devono mantenersele da sole», spiega. «Qui non abbiamo l’8×1000, lo Stato non aiuta come in Germania, qui le chiese vivono della generosità dei fedeli, che alla domenica versano l’obolo. Questo rende tutto più dif...

Categoria: 
Fonte: