Amici e nemici di Newman, il santo che divenne cattolico suo malgrado

In quale misura il cardinale John Henry Newman, oggi santo, è un pensatore europeo? Non c’è dubbio che egli sia profondamente britannico, per formazione ma specialmente per gli interlocutori con i quali ha dialogato e polemizzato. Formatosi ad Oxford, il cuore culturale dell’anglicanesimo, per metà della sua vita Newman fu coinvolto in dibattiti teologici ed ecclesiologici tipicamenti anglicani. I suoi riferimenti sono i classici greci e latini, i Padri della Chiesa, e i grandi teologi anglicani, particolarmente Joseph Butler.

Il
movimento di Oxford, o dei trattariani, nasce precisamente come una riscoperta
delle fonti dell’anglicanesimo. Newman, insieme ad altri compagni, si ritrova
cattolico in qualche modo suo malgrado, possiamo affermare. Diventa cattolico
per onestà intellettuale nei confronti della propria coscienza, non certo per influenza
di specifici teologi cattolici inglesi, praticamente inesistenti, o
continentali.

Giustamente ricordiamo la tradizione empirista dalla quale il cardinale Newman...

Categoria: 
Fonte: