Che cosa è a rischio davvero nello scontro sull’Istituto Giovanni Paolo II

Non è passa inosservata la lunga intervista concessa alla Catholic News Agency dal vicepreside del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia, padre José Granados. Il sacerdote prende apertamente una posizione allarmata e critica nei confronti dei cambiamenti introdotti nell’Istituto fondato nel 1982 per volontà del Papa polacco e da questi affidato direttamente a Carlo Caffarra.

A guidare la riforma in atto è monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita e la famiglia, scelto da papa Francesco come gran cancelliere dell’Istituto. Ebbene, Granados di fatto accredita, sebbene utilizzando sempre toni rispettosi, le interpretazioni di alcuni giornali (vedi per esempio

Categoria: 
Fonte: