Cinque stelle, da (finti) rivoluzionari a partito di sistema

Redatto da Oltre la Linea.

La (triste) parabola dei Cinque stelle: dalle velleità rivoluzionarie di Beppe Grillo a partito «fluido», nel senso peggiore del termine e capace come un camaleonte di adattarsi a ogni situazione, pur di galleggiare, senza alcun ideale politico e con l’unico vessillo dell’onestà. Chi scrive è convinto che il governo «giallo-verde» fosse il migliore possibile e che Matteo Salvini abbia commesso un errore a staccare la spina, pur con tutti i limiti evidenti che quel governo incarnava: ma se i Cinque stelle dovessero concretamente allearsi per un «governo di legislatura» con il Partito democratico, allora per il M...

Categoria: