Dateci l’autonomia e solleveremo l’Italia

 Luca Zaia, leghista, presidente della Regione Veneto dal 2010, da diversi anni compare sempre in cima alle liste dei “governatori più amati”. Schietto, pragmatico, sa farsi benvolere dalla sua gente. Quando gli sottoponiamo qualche domanda per questa intervista, il territorio della sua regione è squassato dal maltempo che ha causato danni ingenti, lasciando cinquemila persone al buio. Ma già nei primi giorni dopo il disastro, i veneti hanno mostrato di che pasta sono fatti, rimboccandosi le maniche e riaggiustando strade e ponti che acqua e vento hanno distrutto.

Presidente Zaia, se dovesse raccontare il piano di tutela del territorio varato dalla Regione, e lo spirito della pronta e coraggiosa risposta all’emergenza data ancora una volta dal popolo veneto, quali aspetti o quali aneddoti sceglierebbe? 

La letterina del bimbo di Mira che, dopo aver visto in televisione le immagini della montagna devastata, ha inviato al sindaco di Rocca Pietore 5 euro per aiutare a rimettere in piedi il bosco, la nonnina di Torino che con parole commuoventi ha donato i suoi risparmi per le comunità colpite, i bonifici arrivati da Vancouver dalla comunità dei trevisani nel mondo e da un i...

Categoria: 
Fonte: