Gregoretti. Casini: «Il Parlamento non può essere espropriato dai giudici»

@media only screen and (min-width: 501px) .align_atf_banner float:left;

Il caso Gregoretti è da «manicomio» come spiega Alfredo Mantovano sul numero di Tempi di febbraio. Ieri in Senato si è dato il via libera al processo per Matteo Salvini e c’è un intervento che, più di altri, merita di essere menzionato per la lucidità e il coraggio con cui è stato pronunciato. Si tratta del discorso con cui Pierferdinando Casini, dc per una vita nel centrodestra oggi passato nel Pd, ha motivato il suo “no”.

Categoria: 
Fonte: