Lì dove c’è il carcere ci sarà la cattedrale

@media only screen and (min-width: 501px) .align_atf_banner float:left;

Tratto dall’Osservatore romano – «Preferiamo le chiese e le scuole alle prigioni»: così la Conferenza episcopale regionale dell’Africa Occidentale (Recowa-Cerao) ha manifestato il suo apprezzamento per la decisione della Chiesa cattolica del Rwanda di costruire una nuova cattedrale a Kigali, sul sito dell’ex carcere di Nyarugenge ormai in disuso, destinata a diventare la più grande del paese.

Una notizia significativa considerando l’avvenuta chiusura, da due anni a
oggi, di luoghi di culto comprese alcune chiese delle zone rurali, decisa dalle
autorità nazionali “per motivi di sicurezza”. Da tutti conosciuta come “1930”,
anno in cui venne edificata dai belgi sulle fondamenta poste dai coloni
tedeschi, Nyarugenge è la più antica prigione del Rwanda e ...

Categoria: 
Fonte: