L’abolizione della prescrizione e quella della politica