Lavoro “liquido”: perché l’economia del mare è il nuovo bacino dell’occupazione (soprattutto al Sud)