Pd-M5s: la sinistra senza identità e la sinistra onestà-tà-tà

[atfo]

Ieri il professor Mauro Magatti ha scritto sul Corriere della Sera che per i cinquestelle «è arrivato il momento della verità». Brutalizzando e semplificando (ma non troppo) il senso del discorso di Magatti si potrebbe tradurre così il suo intervento: per i grillini è l’ora di aderire alle istanze della sinistra “prodiana”.

LA QUESTIONE DELL’IDENTITÀ

Magatti ripercorre la storia del Movimento creato da Beppe Grillo. Esso fu concepito come «contenitore antisistemico e post ideologico nel quale confluirono elementi molto eterogenei», populista, che si è alleato «a sorpresa» con il partito di Salvini considerandolo un interlocutore in quanto anch’esso voleva cambiare «gli assetti planetari». Ma questa alleanza, che ha messo in sordina la sua componente “di sinistra”, non è durata, fino a far emergere una terza posizione nel Movimento, quella di Giuseppe Conte. Qui si concentra l’attenzione di Magatti che vede in quest’ultimo corso della vita pe...

Categoria: 
Fonte: