Perché la sinistra deve demonizzare i suoi avversari

Antonio Padellaro, fondatore ed ex direttore del Fatto, una vita a sinistra (diresse l’Unità), oggi commentatore per il giornale di Travaglio, ne ha detta una giusta. Ieri ha scritto un editoriale (“La nuova questione morale a perdere degli anti-Papeete“) in cui ha cercato di spiegare ai detrattori di Salvini che continuare ad attaccarlo su questioni marginali, per quanto esecrabili, come gli show in spiaggia, è controproducente.

Primo, perché sono argomenti frusti e di nessuna consistenza politica. L’avversione di chi già di suo detesta Salvini non ha bisogno di ulteriori conferme. E chi lo ama vedrà in ogni polemica contro l’eroico Capitano esclusivamente il malanimo degli avversari. Secondo, perché l’indignazione della sinistra si riproduce per partenogenesi all’interno di uno stesso mondo esclusivo (partiti, gior...

Categoria: 
Fonte: