Rom, criminalità e gli stucchevoli sermoni “antirazzisti”