Forbes Italia

Gli innovatori degli spazi

Lo studio guidato da Massimiliano e Doriana Fuksas è impegnato su più fronti e continenti. Tra le opere iconiche, la Nuvola all’Eur di Roma, la Fiera Rho-Pero di Milano, l’aeroporto di Shenzhen, gli Armani Store. Ora le energie sono concentrate sul quartiere Fontvieille nel Principato di Monaco, il Centro Congressi Internazionale di Gerusalemme, l’aeroporto di Gelendzhik, in Russia, e il restyling del Beverly Center a Los Angeles. Ma gli occhi di questa formidabile coppia, nella vita e professione, brillano alla parola “Dubai” dove sta lavorando al Dubai Global Connect, “un progetto che esprime la capacità di accogliere. Non corrisponde ad alcuna tipologia di spazio conosciuto. È un punto di scambio, un sito che connette la Cina all’Africa. Una city of trade”.

Il complesso sta sorgendo a sud della città, fra Expo 2020 e l’aeroporto Al Maktoum, tra l’altro in fase di ampliamento. Il primo blocco copre una superficie di 1.200.000 metri quadrati e verrà realizzato entro il 2023, “per i restanti 3.215.000 si va più in là… Inshallah”, sospira Massimiliano Fuksas. Che prende carta e penna e fa ...

Categoria: 
Tags: 

Come il gioco di squadra fa grande una banca

Il team di Credit Suisse

Articolo tratto dal numero di novembre 2019 di Forbes. Abbonati

Dopo anni passati a beatificare l’uomo  solo al comando, ora è la squadra che conta. Lo dimostrano i numeri dei bilanci delle aziende cresciuti con  il cambiamento del modo di lavorare.  È il gruppo che fa la differenza. Lo stereotipo viene dal mondo del calcio, ma anche in quello dell’economia e della finanza la musica non cambia. In fondo anche Henry Ford, un’industriale di grande personalità e coraggio, diceva che “ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo”. Quello del lavoro in team è una mentalità applicata allo sviluppo del business: ormai anche nelle aziende più tradizionali si comincia ad ...

Categoria: 

Morgan torna al Cenacolo Artom

Torna domani sera, mercoledì 27 novembre, alle 21.00 su BFC (canale 511 di Sky e 61 di TiVuSat) il Cenacolo, il talk show che porta la firma dell’imprenditore Arturo Artom. Ispirato al format di Cenacolo Artom, che da anni ospita leader provenienti da differenti settori, dall’arte al design, dall’imprenditoria allo spettacolo, il talk narra in 24 minuti una esperienza di successo dal mondo imprenditoriale e manageriale.

Questo diciassettesimo appuntamento è in realtà la seconda parte dell’incontro tra Arturo Artom e Marco Castoldi, in arte Morgan (guarda qui la prima parte). Eh sì, perché, per la prima volta nella storia del Cenacolo, il nostro padrone di casa ha ritenuto opportuno dilatare il tempo da dedicare al proprio ospite per carpire al meglio...

Categoria: 

Forbes Under 30 summit, come partecipare all’evento di Berlino

(Shutterstock)

Manca pochissimo al Summit Europe Under 30 che Forbes ha organizzato per quest’anno a Berlino. Presenti oltre 700 giovani leader più innovativi e di maggior successo con l’obiettivo di ispirare al cambiamento di tutto il Vecchio Continente.

Tra escursioni, workshop e incontri sarà un’occasione per le menti imprenditoriali più brillanti di avere un networking senza precedenti. L’evento inizierà domenica 1° dicembre al The Student Hotel della capitale tedesca, per poi continuare fino al 3 dicembre. L’agenda prevede sessioni di special keynote e l’approfondimento di tematiche oggi cruciali come l’inclusion, la ...

Categoria: 

Miami art week, tutti gli eventi più cool della Magic City

Orlinsky

All’inizio di dicembre, il grande carrozzone internazionale dell’arte fa tappa a Miami. Per 5 giorni, dal 3 all’8 dicembre, la Magic City accoglie collezionisti, galleristi, artisti, art dealer e appassionati di ogni età e nazionalità. E non si può dimenticare che, durante gli stessi giorni, la città ospita anche la sua Design Week. Un inno alla creatività tout court ad alto tasso di mondanità; e occasione di spettacolo, divertimento e soprattutto di business, come solo gli americani sanno fare. Oltre alle ormai consolidate Art Basel Miami e Art Miami, prendono vita, in ogni angolo della città, eventi, saloni satellite, opening, vernissage e veri e propri show. L’arte a Miami è davvero per tutti:...

Categoria: 

Tesla CyberTruck è già a 200mila preordini. E sfida il Ford F150 in una gara di traino

(Credit: Twitter.com)

Lo scetticismo delle prime ore sul CyberTruck di Tesla non ne ha influenzato il debutto: in poco più di due giorni, secondo quanto affermato in un tweet da Elon Musk, i preordini avrebbero già toccato quota 200mila. A far discutere, però, è stato un altro tweet del visionario imprenditore. Musk ha postato un video in cui il suo CyberTruck batte in una gara di traino un Ford F-150, uno dei pickup più iconici e popolari in America.

Cybertruck pulls F-150 uphill pic.twitter.com/OfaqUkrDI3

— Elon Musk (@elonmusk) November ...

Categoria: 

Questa famiglia produce olio artigianale da oltre un secolo

Articolo tratto dal numero di dicembre 2019 di Forbes.

Famiglia, artigianalità e cultura. Una filosofia semplice, ma per nulla scontata, che accompagna da 104 anni l’azienda agricola Sommariva. Una grande famiglia che da cinque generazioni produce olio di oliva, olive e altre conserve speciali come il pesto genovese, la crema di acciughe e il caviale del centa. “La nostra azienda è originaria di Genova ma dopo qualche anno la piana di Albenga è diventata la nostra nuova casa”, racconta a Forbes Italia Alice Sommariva, quinta generazione della famiglia genovese. Arriviamo quindi alla terza generazione, composta da Nino (figlio di Giobatta) e da sua moglie Bugi, che decisero di creare il Museo della civiltà dell’olivo. L’antico lavoro è ora nelle mani di Agostino, Anna, Gb e Alice, ventiseienne figlia di Agostino, che spiega cosa significa credere ancora nel valore dell’artigianalità.

“Oltre cento anni di storia insegnano che senza il ...

Categoria: 

Pisa Orologeria, passione nel tempo

Il flagship di via Verri, a Milano.

Articolo di Matteo Zaccagnino tratto da numero di novembre 2019

Piazza Affari. Il distretto del design, il quadrilatero della moda. Tra i suoi indirizzi Milano annovera anche una via del tempo. Un luogo consacrato al mondo delle lancette diventato oggi un punto di riferimento non solo per una clientela composta da manager, imprenditori, uomini d’affari, collezionisti ma che è riuscito a catalizzare l’attenzione anche di un pubblico con la passione per l’orologeria intesa in senso più ampio. Inaugurato nel 2016 il flagship store di Pisa Orologeria, che contempla anche le boutique, Patek Philippe, Vacheron Constantin, Hublot, A. Lange & Sohne, e Rolex, quest’ultima in via Monte Napoleone, è il punto di arrivo di un percorso iniziato 80 anni fa quando i fratelli Osvaldo e Ugo Pisa aprirono, sempre in via Verri, il primo negozio specializzato nella...

Categoria: 

I migliori posti di lavoro in Italia per i Millennial

(GettyImages)

Great Place to Work ha selezionato i migliori ambienti di lavoro per la generazione dei nati dopo il 1980, i cosiddetti millennial. La classifica è stilata non interfacciandosi solo con il management, ma ascoltando sempre il parere diretto dei dipendenti.

In questo caso, per stilare la classifica dei migliori posti di lavoro per i Millennials, abbiamo estrapolato dai dati raccolti, i feedback sul proprio ambiente di lavoro di 10.225 Millennials appartenenti a 136 aziende analizzate in Italia, che hanno compilato il questionario sull’analisi di clima aziendale Trust Index©, il quale indaga e analizza le 5 dimensioni che secondo

Categoria: 

Da zero a due milioni di euro in 5 anni, storia della trentina Tava

(Courtesy Tava.it)

Cronaca di un successo. Nel 2014 fatturava 13 mila euro. Nel 2018, 1.4 milioni che arriveranno a due milioni entro l’anno. Ha conosciuto un crescendo rossiniano l’azienda di Francesco Tava (1981), ad Arco, in provincia di Trento. Tava – questo il nome – realizza anfore per vinificazione e affinamento, manufatti che attraversano l’intero globo. Fra le soste predilette, gli Chateaux del Bordeaux: la Francia assorbe infatti il 65% dell’offerta. Ci sono poi le aree vitivinicole chiave, dal Sudamerica a Napa Valley, dal Sudafrica al Libano, pur islamico. Incuriosita anche l’Italia, da Clerico ai Lunelli di Cantine Ferrari.

Alla base del successo c’è un fallimento sfiorato, l’individuazione di una nicchia di mercato in espansione, la riconversione aziendale e l’intelligenza di puntare su ricerca e qualità. Piccolo passo indietro. Anno 2011, Francesco Tava studi...

Categoria: 

Pages