Forbes Italia

Scopriamo il superyacht italiano premiato al Monaco Yacht Show

Il 64Steel Attila dei Cantieri Sanlorenzo (Courtesy: Cantieri Sanlorenzo)

Al Port Hercule  di Montecarlo anche quest’anno si è chiuso il sipario del Monaco Yacht Show , il salone nautico dedicato esclusivamente a superyacht, megayacht e gigayacht di lusso visibili solo nella splendida cornice glamour del Principato di Monaco.

Qui si chiude la stagione dei salone nautici estivi 2019:  125 le dream-boat esposte durante il Monaco Yacht Show con una lu...

Categoria: 

Il futuro della moda è circolare, ce lo spiega il fondatore di Lablaco

(Courtesy: Lablaco)

Il futuro della moda, per molte aziende, dovrebbe essere circolare. Oggi, sono soprattutto i millennials e gli appartenenti alla generazione Z a farsi sostenitori di una filiera più etica e meno devastante per l’ambiente, e sono inoltre tante le grandi imprese del lusso pronte a dire addio alla moda lineare (alcune già a buon punto con interessanti iniziative come i gruppi Kering e Lvmh, Salvatore Ferragamo, Max Mara). Ma nonostante ciò, i numeri in termini di percentuali del riciclo di abiti è ancora molto basso e quello del tessile,...

Categoria: 

CMO Next 2019: c’è anche un italiano tra i 50 leader del marketing

(Getty Images)

I direttori del marketing sono in prima linea nel cambiamento all’interno delle loro società, guidando gli investimenti nella tecnologia, l’innovazione, l’esperienza del cliente, lo sviluppo di nuovi prodotti e la definizione di obiettivi, valori, posizione e cultura.

Man mano che la pratica del marketing continua a trasformarsi, anche il ruolo del chief marketing officer cambia. Da nessuna parte l’evoluzione del ruolo è così evidente come da uno sguardo ravvicinato alle persone che stanno assumendo quel titolo – e le loro variazioni – nelle aziende grandi e piccole o in fase di avvio.

Forbes ha lanciato il suo secondo elenco annuale dei cmo, una lista di 50 direttori marketing

Categoria: 

Dal lusso agli eSports: i mondiali di League of Legends griffati Louis Vuitton

La Summoner’s Cup di League of Legends griffata Louis Vuitton (Courtesy nexus.leagueoflegends.com)

Louis Vuitton sigla una partnership con League of Legends, il videogioco di strategia online e multiplayer prodotto da Riot Games, rilasciato per la prima volta nel 2009 e che in dieci anni è divenuto un vero e proprio fenomeno mondiale. Milioni i giocatori attivi mensilmente da ogni angolo del pianeta, tanto che Riot Games, oltre a produrre il videogioco, organizza ogni anno il campionato mondiale di League of Legends. Una competezione che riunisce i migliori professionisti suddivisi in squadre e che il prossimo 10 novembre 2019 si sfideranno a Parigi. Al vincitore verrà consegnato il trofeo e un premio in denaro dal valore di un milione di d...

Categoria: 

Billy Berlusconi apre la fabbrica degli Avatar

Billy Berlusconi, ceo di Igoodi (Courtesy Igoodi)

Presto sarà possibile provare un vestito direttamente su un e-commerce, oppure verificare i progressi di riabilitazioni e diete inviando al dottore una scansione a 360° di se stessi, tanto quanto entrare in prima persona in un videogame con la fedele rappresentazione del proprio corpo o anche condividere sui social l’esatta riproduzione di sé che sfila in passerella. Il futuro è già in arrivo, e per approfittarne basterà scaricare un’applicazione e attivare il nostro avatar personale. È una rivoluzione che si manifesta sulla scia del 

Categoria: 

Il miliardario a capo di LVMH bacchetta Greta Thunberg

di David Dawkins per Forbes.com

L’uomo più ricco d’Europa, Bernard Arnault, mentre parlava con i giornalisti all’evento sulla sostenibilità del gigante del lusso a Parigi, ha criticato l’attivista climatica Greta Thunberg per quello che ha definito il suo “arrendersi al catastrofismo”.

Al sorprendente fatto ha dedicato un articolo Forbes.com. Arnault, il cui gruppo Lvmh è a capo di brand di lusso come Fendi, Christian Dior e Givenchy, ha parlato della campagna pubblicitaria dell’adolescente nei commenti riportati da AFP: “Trovo che le sue opinioni siano demoralizzanti per i giovani. È una ragazza dinamica, ma lei si arrende completamente al catastrofismo”.

Sostenendo i propri obiettivi green Arnault ha ...

Categoria: 

Grattacieli residenziali d’Italia, ecco dove costa di più vivere in verticale

La Torre Solaria a Porta Nuova (Shutterstock)

È senza ombra di dubbio Milano la città per chi in Italia ama vivere in verticale. Tredici tra i primi 20 grattacieli residenziali per altezza del Belpaese sorgono proprio nel capoluogo meneghino. Il più alto è la Torre Solaria con 143 metri e 37 piani. Così l’analisi di Abitare Co, società attiva nell’ambito dell’intermediazione immobiliare, dedicata all’ultima tendenza dell’edilizia residenziale che sta cambiando lo skyline di molte città. In tutto il mondo sono, infatti, 1.478 (dato di fine 2018) gli edifici, residenziali e non, alti almeno 200 metri, con un aumento del +141% rispetto al 2010.

Grattacieli a Milano

Considerando le 20 torri più alte esclusiva...

Categoria: 

Il primo fondo di private capital al mondo dedicato al retail è italiano

Pietro Giuliani, presidente di Azimut (Imagoeconomica)

Come ottenere rendimento nell’epoca dei tassi a zero? E come far arrivare alle imprese i capitali di cui hanno bisogno in una fase di assottigliamento del credito bancario?
Lo strumento per centrare entrambi gli obiettivi esiste ma fino ad oggi era appannaggio unicamente di investitori istituzionali o dei family office per via di soglie di accesso proibitive.
Si tratta degli strumenti di private capital, suddivisi tra private equity e private debt, che permettono di investire in attività reali, tipicamente connesse al mondo produttivo e non quotate su mercati finanziari.

Categoria: 

I 50 migliori vini italiani premiati al Best Italian Wine Awards 2019

(GettyImages)

Et però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni, scriveva Leonardo da Vinci. Ed è forse per appropriarsi di almeno un po’ della nostra giovialità che i vini italiani sono sempre più apprezzati all’estero. Lo confermano i dati sulle esportazioni forniti dall’Istat che rivelano un nuovo record delle etichette italiane sui mercati internazionali: 6,2 miliardi di euro di fatturato nel 2018, pari ad un +3,3% rispetto all’anno precedente.

Ma quali sono i migliori vini italiani che riempiono i calici di esperti e amatori sprigionando fragranze ricercate da far invidia ai maître parfumeur? A svelare la classifica dei migliori 50 vini d’Italia è

Categoria: 

Tutte le incognite di WeWork dopo le dimissioni del fondatore

Adam Neumann ha co-fondato WeWork nel 2010. (Photo by Noam Galai/Getty Images for TechCrunch)

Il sogno di Adam Neumann è rientrato nel cassetto martedì sera quando il fondatore e primo azionista di WeWork ha dato le dimissioni dalla carica di ceo di quella che, nel giro di dieci anni, è diventata la prima proprietaria di immobili commerciali a Manhattan oltre a piantare bandierine su uffici, negozi e centri commerciali un po’ a tutte le latitudini. A fermare l’ascesa già irresistibile di Neumann, israeliano, 40 anni, un fisico da attore e, dicono i maligni, un debole per le serate a...

Categoria: 

Pages