Oltre la Linea

Le armi legali di Washington per il controllo del mondo

Redatto da Oltre la Linea.

Uno degli aspetti più disturbanti dei precedenti due anni di politica estera di Donald Trump è la presunzione che le decisioni compiute degli Stati Uniti siano vincolanti per tutto il resto del mondo. A parte in tempi di guerra, nessun’altra nazione ha mai cercato di impedire ad altri paesi di avere rapporti commerciali tra loro.

E gli Stati Uniti, caso unico nella storia, hanno anche cercato di penalizzare altri paesi per c...

Categoria: 

Salvini su Juncker: “dopo il 27 maggio non sarai più niente!”

Redatto da Oltre la Linea.

Non usa mezzi termini Matteo Salvini nei confronti del Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker: “dal 27 maggio (data delle prossime elezioni europee) non sarà più niente”.

Il botta e riposta tra il Ministro degli Interni e il burocrate europeo è scattato dopo che, quest’ultimo, ha espresso dubbi sull’attuale Legge di Bilancio approvata dal governo giallo-verde, intimando la necessità di una manovra correttiva.

Un ripensamento in tal senso non è nelle idee di Matteo Salvini, il quale ha affermato “stiamo parlando del nulla”. Lo st...

Categoria: 

“Così la sinistra dava le case popolari agli immigrati”

Redatto da Oltre la Linea.

Per anni, a Sesto S.Giovanni, i cittadini italiani si sono visti superare delle graduatorie per l’assegnazione delle case popolari dagli immigrati. C’era chi, infatti, sosteneva non fosse possibile «premiare» i cittadini italiani e garantire loro un diritto sacrosanto – a discapito di chi cittadino non lo è.

Ma da quando il centro-destra ha vinto le elezioni e il posto di assessore lo ha occupato Claudio D’Amico, la situazione si è capovolta. A dimostrazione che, negli anni precedenti, ciò che mancava era la volontà politica. Null’altro. A dimostrarlo sono i numeri. «Nel 2016 la sinistra aveva assegnato 32 alloggi, di cui 29 a stranieri», spiega D’Amico al

Categoria: 

A destra la cultura è viva, parola di Christian Raimo

Redatto da Oltre la Linea.

E fu così che in un pomeriggio di febbraio, dopo un semplice post su Facebook, crollò come un castello di carte il mito dell’Untermensch di destra, privo di cultura, intellettualmente senza spessore e, soprattutto, immeritevole di ottenere spazio nel dibattito pubblico, rilegato nell’eterna fogna tanto cara a certi slogan.

L’occasione per riflettere sul successo dell’offer...

Categoria: 

“Un’Unione Europea nazista?”: inchiesta sul progetto europeo

Redatto da Oltre la Linea.

Uno dei pilastri dell’Establishment dell’«ordine» Europeo – il giornale “Frankfurter Allgemeiner” – ha toccato un un nervo scoperto. Ha pubblicato un op-ed [un articolo scritto da un esterno alla testata, N.d.R.] intitolato “Un’Unione Europea nazista?”. In questo scritto, la testata specula sulla possibilità o meno che l’attuale UE, dominata dalla Germania, possa essere recepita come una lineare estensi...

Categoria: 

ISIS, Inghilterra pronta a bloccare il ritorno dei foreign fighters

Redatto da Oltre la Linea.

In una rara dichiarazione pubblica, il capo del MI6 Alex Younger ha detto che i militanti ISIS di ritorno in Inghilterra hanno acquisito “capacità e collegamenti” che li renderebbero una minaccia concreta. La dichiarazione è stata rilasciata in seguito al dibattito che sta ruotando attorno alla studentessa di East London Shamima Begum, la cui famiglia ha chiesto all’Inghilterra di farla ritornare a casa dopo che è fuggita per unirsi all’ISIS nel 2015.

Categoria: 

La leggenda del Re di marmo che riconquisterà Costantinopoli

Redatto da Oltre la Linea.

Il 29 maggio 1453 le mura teodosiane di Costantinopoli vennero sfondate dal gigantesco cannone del Sultano Ottomano Maometto II il conquistatore. Era l’inizio della fine per la città. La mura di Costantinopoli, che avevano resistito a più di dieci assedi nella loro storia, si piegarono di fronte alle armi da fuoco. Le truppe turche, superiori per numero ed armamento ai Greci ed Italiani che difendevano la città, ebbero facilmente successo dell’ultima disperata ed accanita resistenza cristiana.

Fu in questo tragico momento che l’https://oltrelalinea.news/2017/06/14/c...

Categoria: 

Perché il nazionalismo fa paura alle élite cosmopolite

Redatto da Oltre la Linea.

John B. Judis, The Nationalist Revival: Trade, Immigration, and The Revolt Against Globalization (New York: Columbia Global Reports, 2018), 157 pagine, $ 15,99.

La globalizzazione economica si è trovata in difficoltà un decennio fa con la crisi che chiamiamo grande recessione. Il transnazionalismo politico, sia quello dell’Unione europea, che quello della “rivoluzione democratica globale” di George W. Bush, ha lasciato allo stesso modo solo disillusione. Il ritorno del ...

Categoria: 

20 Febbraio: il Futurismo compie 110 anni

Redatto da Oltre la Linea.

Era il 20 Febbraio del 1909, dalle colonne del giornale francese “Le Figaro”, Marinetti lanciava l’incendiario “Manifesto del Futurismo”. Grazie a questa pubblicazione l’avanguardia futurista conquistava una grossa notorietà internazionale, tanto da influenzare pesantemente, ed in breve tempo, molte delle correnti artistiche dell’epoca.

Il Manifesto rappresentava una vera e propria bordata contro tutti i cliché decadenti tardo ottocenteschi. Energia, pericolo, velocità e violenza impregnano da cima a fondo l’opera di Marinetti, fino ad arrivare all’arcinota “Guerra sola igiene del mondo”, non fatichiamo ad immaginare lo shock che un documento con questi contenuti provocò all’opinione pubblica dell’epo...

Categoria: 

Demenza semicolta: Collovati sospeso per 2 settimane in RAI

Redatto da Oltre la Linea.

Collovati sospeso per 2 settimane in Rai. Il motivo? Essersi permesso di sostenere che le donne di tattica calcistica non ne capiscono nulla. Avete letto benissimo, proprio un crimine e un affronto simile.

Commento riferito a Wanda Nara, che ad occhio e croce, da moglie di Icardi, mi pare si stia distinguendo per le proprie doti da procuratrice, più che per il ruolo di voce tecnica in sede di telecronaca. Che poi è un po’ come dire che i maschi non sanno cucire, o che nuovamente le donne preferiscono l’insegnamento alla politica.

Categoria: 

Pages