assolto

Minacce di morte a Pell: se assolto, dovrà vivere in un «rifugio sicuro»

Tra il 29 giugno e il 14 luglio la Corte suprema dello Stato di Victoria dovrebbe emettere la sentenza sul ricorso di George Pell. Come riportato dal The Australian, i sostenitori del cardinale stanno cercando un «rifugio sicuro» per lui in caso di assoluzione.

L’ex tesoriere vaticano è stato condannato in primo grado a sei anni e mezzo di carcere per abusi sessuali su due minorenni. La difesa ha fatto ricorso in appello basandosi sulla «irragionevolezza» della sentenza, essendo il primo processo costellato di falle e punti oscuri. L’appello si è svolto in diretta televisiva nazionale il 5 e 6 giugno in un clima estremamente teso.

AL...

Categoria: 
Fonte: