attese

USA: dati macroeconomici complessivamente inferiori alle attese

Ultima seduta della settimana leggermente al di sopra della parità per i mercati azionari americani in una giornata densa di comunicazioni di dati macroeconomici complessivamente inferiori alle attese che alimentano le riflessioni per una politica monetaria della Fed senza particolari pressioni relativamente ad un nuovo aumento del costo del denaro in Us penalizzando così i comparti dei finanziari in calo anche sulle incertezze relative ai ricavi comunicati nelle trimestrali societarie.

L’andamento dell’inflazione in USA nel mese di giugno ha evidenziato un indice dei prezzi invariato m/m dal precedente calo dello 0.1% e sotto le attese di in incremento dello 0.1% con la variazione tendenziale del +1.6% dal precedente +1.9% e inferiore alle attese pari al +1.7% con la componente core in aumento del +0.1% dal precedente +0.1% e contro attese pari al +0.2% con la variazione tendenziale del +1.7% dal precedente e in linea con le attese. Quindi le vendite retail per il mese di giugno hanno evidenziato una lieve flessione dello 0.2% m/m dal precedente calo  dello 0.3% e sotto le attese pari al +0.1% con la componente core in flessione dello 0.1% dal precedente dato...

Categoria: 
Fonte: