Chiesa

Senza la coscienza dell’io è impensabile la lotta per preservare la natura

Il prossimo sinodo dei vescovi sull’Amazzonia, che avrà luogo a Roma dal 6 al 27 ottobre 2019, ha come tema “Nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale”. Esaminerà aspetti molto importanti per «tutte le persone che abitano questo pianeta», come ha scritto papa Francesco nell’introduzione alla sua enciclica Laudato si’ [LS].

Senza dubbio si tratta di un tema che non passa inosservato, soprattutto in questi giorni, nei quali gli incendi forestali hanno allarmato tutto il mondo; ma soprattutto qui in questa regione sudamericana che è considerata un “santuario della natura” per l’abbondante vegetazione che la circonda. La preoccupazione per il futuro del nostro mondo sorge al vedere gli interventi eccessivi dell’uomo ed il danno prodotto da questi alle risorse naturali, sempre più scarse.

Questa relazione tra l’uomo e la natura ci porta all’origine stessa della Creazione. «Dio vide che era cos...

Categoria: 
Fonte: 

La Chiesa e la famiglia. Una svolta vecchia di 50 anni

Articolo tratto dal numero di settembre 2019 di Tempi.

***

Juan-José Perez-Soba, sacerdote spagnolo, dal 2012 è ordinario di Teologia pastorale del matrimonio e della famiglia del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su matrimonio e famiglia. A lui ci siamo rivolti per chiarire i punti di maggior dibattito in materia di teologia e pastorale della famiglia nella Chiesa cattolica, e che si intravedono sullo sfondo delle vicende che hanno interessato l’Istituto Giovanni Paolo II all’inizio dell’estate (vedi

Categoria: 
Fonte: 

Perché lo scontro sull’Istituto Giovanni Paolo II riguarda tutti i cattolici

Articolo tratto dal numero di settembre 2019 di Tempi.

***

Non è un caso se certe tensioni in atto nella Chiesa – in special modo quella tra “ortodossi” e “progressisti”, per usare una semplificazione in voga tra i giornali – si siano sovraccaricate intorno alle sorti dell’Istituto Giovanni Paolo II. Da quando fu creata, nel 1981, questa accademia è sempre stata la punta di diamante del mondo cattolico nell’elaborazione scientifica, filosofica, teologica e morale su alcuni fra i temi più roventi dell’attualità: matrimonio, famiglia, bioetica. Del resto Karol Wojtyla volle fortemente la nascita di questa scuola universitaria e la affidò personalmente a Carlo Caffarra, primo preside dell’Istituto, proprio perché «verrà un momento in cui la battaglia decisiva tra il regno di Cristo e Satana sarà sul matrimonio e sulla famiglia», come ebbe a ricordare più volte lo stesso Caffarra, citando le parole di suor Lucia di Fatima.

Ebbene, da un paio d’anni è cominciato un camb...

Categoria: 
Fonte: 

C’è davvero uno scisma alle porte?

A inizio settembre la Congregazione per i vescovi e il Pontificio consiglio per i testi legislativi hanno fatto sapere alla Conferenza episcopale tedesca che il sinodo «vincolante per la chiesa in Germania», annunciato lo scorso marzo dal cardinale Reinhard Marx per discutere di abolizione del celibato sacerdotale, insegnamento della morale sessuale e di potere clericale, «non è ecclesiologicamente valido». Per tutta risposta i vescovi tedeschi hanno confermato che andranno avanti lo stesso:

Categoria: 
Fonte: 

«Spiego al partito comunista in Cina perché rispettare la libertà religiosa conviene»

«Se la Cina vuole continuare a crescere, sviluppare l’economia e avere successo deve rispettare la libertà religiosa. È quello che cerco di spiegare al regime comunista». La frase pronunciata ieri da Brian Grim al Meeting di Rimini potrebbe sembrare eccentrica, per usare un eufemismo, ma il fondatore della Religious Freedom & Business Foundation sa il fatto suo e parla dati alla mano.

«LA RELIGIONE VALE PIÙ DI GOOGLE E AMAZON»

Nel 2016 l’ospite presentato dal giornalista di Tracce Luca Fiore ha pubblicato la prima analisi empirica del valore “economico” della religione negli Stati Uniti. Grim ha scoperto che la religione vale ben 1.200 miliardi, contribuisce cioè al Pil americano più di Apple, Amazon e Google messe assieme ed è finanziariamente più importante delle sei più grandi compagnie petrolifere a stelle e strisce.

Ma per sapere perché Grim cerca di spiegare tutto questo ai cinesi, bisogna approfondire la sua incredibile storia. Missionario della Chiesa battista, negli anni ’80 Grim è stato inviato a evangelizzare la Cina e si è stabilito nel Xinji...

Categoria: 
Fonte: 

C’è una X in cielo sopra il monumento a don Giussani

Martedì mattina nei padiglioni della nuova Fiera di Rimini s’è molto parlato dei “segni dei tempi” nel corso di una conferenza col superiore generale dei gesuiti padre Arturo Sosa Abascal, ma lunedì mattina chi passava dalle parti della Fiera vecchia di Rimini, oggi sede del Palacongressi, poco dopo l’inaugurazione del monumento all’opera di don Luigi Giussani nella rotonda che porta il suo nome, è stato testimone niente meno che di un “segno del cielo”: proprio sopra l’installazione di acciaio e pietra d’Istria dal titolo “L’enigma come fatto nella traiettoria umana” le scie di aerei di passaggio avevano formato una grande “X” bianca, accompagnata poco più in là da una linea verticale che sembrava scendere dal cielo alla terra e da una più diafana in orizzontale.

Si tratta dei segni con cui il fondatore di Comunione e Liberazione traduceva iconicamente il Mistero dell’incarnazione di Dio in Gesù Cristo, e che sono stati riprodotti nel monumento in questione. Quattrocento persone – tra loro tre vescovi e le autorità civili locali: sindaco, questore e prefetto – si erano poco prima riunite per l’inaugurazione del monumento, fortemente voluto da un comitato di tre persone...

Categoria: 
Fonte: 

Che cosa è a rischio davvero nello scontro sull’Istituto Giovanni Paolo II

Non è passa inosservata la lunga intervista concessa alla Catholic News Agency dal vicepreside del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia, padre José Granados. Il sacerdote prende apertamente una posizione allarmata e critica nei confronti dei cambiamenti introdotti nell’Istituto fondato nel 1982 per volontà del Papa polacco e da questi affidato direttamente a Carlo Caffarra.

A guidare la riforma in atto è monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita e la famiglia, scelto da papa Francesco come gran cancelliere dell’Istituto. Ebbene, Granados di fatto accredita, sebbene utilizzando sempre toni rispettosi, le interpretazioni di alcuni giornali (vedi per esempio

Categoria: 
Fonte: 

A che punto è la causa di beatificazione di Enzo Piccinini

Pubblichiamo una relazione di aggiornamento sullo stato di avanzamento della causa di beatificazione e canonizzazione del servo di Dio Enzo Piccinini, scritta dalla postulatrice Francesca Amedea Consolini. L’annuncio dell’accettazione, da parte dell’arcivescovo di Modena Erio Castellucci, della richiesta di avvio del processo è stato dato domenica 26 maggio scorso nel Duomo di Modena, durante la Messa in occasione del ventesimo anniversario del dies natalis del chirurgo emiliano, dirigente nazionale di Comunione e Liberazione.

Alla figura di Enzo Piccinini Tempi ha dedicato la copertina del numero di maggio...

Categoria: 
Fonte: 

«Notre-Dame nasce da e per la fede, solo così può essere ricostruita»

tratto dall’Osservatore Romano – Papa Francesco ha rivolto parole chiare all’arcivescovo di Parigi Michel Aupetit: «Che la cattedrale di Notre-Dame possa ridiventare, grazie al lavoro di ricostruzione e alla mobilitazione di tutti, questo bellissimo gioiello nel cuore della città, segno della fede di chi lo ha costruito, chiesa madre della vostra diocesi, patrimonio architettonico e spirituale di Parigi, della Francia e dell’umanità». A ricordarlo è stato l’osservatore permanente della Santa Sede presso l’Unesco, monsignor Francesco Follo, nel corso del suo intervento tenuto a Baku, in Azerbaigian, il 4 luglio scorso, in occasione della 43ª Sessione del Comitato del Patrimonio culturale e naturale mondiale.

Lo stato attuale della cattedrale e le opere di restauro e di ricostruzione
pianificate «ci spingono — ha detto monsignor Follo — a mettere in evidenza il
carattere centrale della sua dimensione cultuale, come risulta anche dalle
parole e dalle immagini utilizzate dall’arcivescovo di Parigi Aupetit pochi
giorni dopo l’incendio: “L’altra cosa che unisce la cattedrale e la persona
umana è l’unzione che esse possono ricevere in modo da manifestare una
trasc...

Categoria: 
Fonte: 

Pages