Chiesa

Trecento milioni di cristiani vivono in paesi dove c’è persecuzione religiosa

Grazie all’Unione Giuristi Cattolici Italiani (Ugci), la più recente edizione del Rapporto sulla libertà religiosa prodotto da Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) è stata presentata anche a Milano, nel contesto del convegno di studio “La protezione della libertà religiosa – Lesioni attuali e prospettive di tutela giuridica” che si è tenuto presso l’aula magna del Palazzo di Giustizia il 5 febbraio scorso.

Il Rapporto per il 2018 è un librone di 850 pagine – meglio procurarsi la chiavetta – che è stato presentato per la prima volta il 22 novembre scorso a Roma e che riassume le legislazioni sulla libertà religiosa e le violazioni di fatto di tale libertà in 196 paesi del mondo, dall’Afghanistan allo Zimbabwe. L’attenzione principale è rivolta ai cristiani, 300 milioni dei quali vivono in paesi dove la loro fede è attivamente perseguitata, il che vuol dire che al mondo 1 cristiano su 7 vive in paesi dove c’è persecuzione religiosa anticristiana. Ma il Rapporto illustra anche le lesioni alla libertà religiosa di gruppi religiosi diversi dal cristianesimo, perpetrate da governi e da minoranze fanatiche.

LA LIBERAZIONE DI ASIA BIBI

Ad aprire i ...

Categoria: 
Fonte: 

«Accordo Cina-Vaticano? A volte condivido le perplessità, ma è storico e positivo»

«Pur condividendo qualche perplessità, espresse da più parti per le difficoltà che ancora rimangono e per quelle che potranno palesarsi nel cammino, sento che nella Chiesa cattolica in Cina c’è una grande attesa di riconciliazione, di unità, di rinnovamento, per una più decisa ripresa dell’evangelizzazione». Lo ha dichiarato in un’intervista all’Osservatore Romano sull’accordo provvisorio tra Cina e Vaticano il cardinale Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli.

COSA PREVEDE L’INTESA

L’intesa è stata firmata il 22 settembre 2018 e anche se il testo è segreto una parte riguarda sicuramente la nomina dei vescovi. Da quanto è trapelato, prevede che Pechino proponga un terna di nomi al Papa, che sceglierà quello più idoneo alla sede episcopale. Nel caso non apprezzi i candidati, potrà esercitare il potere di veto. La Santa Sede spera così di porre fine all’anomalia della Chiesa cinese, dove sono presenti vescovi nominati dal Vaticano ma non riconosciuti dal partito comunista. Anche per questo la Conferenza episcopale cinese, alla quale partecipano solo i vescovi approvati da Pechi...

Categoria: 
Fonte: 

Venezuela. Maduro fa assaltare una parrocchia: «Attaccano popolo e Chiesa»

Un gruppo di uomini armati in Venezuela, guidati da membri del partito del dittatore Nicolas Maduro, ha fatto irruzione domenica mattina nella parrocchia di Guadalupe, nella città di San Francisco (Zulia), picchiando i cristiani che erano riuniti per discutere dell’attuale situazione politica e devastando la chiesa. Come riportato da Radio fe y Alegría, molte persone sono rimaste ferite, altri sono stati derubati e una bambina è stata portata d’urgenza in ospedale con ferite alla testa.

«SUORA MINACCIATA CON UNA GRANATA»

La guida del Parlamento destituito illegalmente da Maduro, Juan Guaidó, che si è autoproclamato nei giorni scorsi «presidente» del paese, ha proposto all’esercito un’amnistia per convincerlo a cessare il suo sostegno a Maduro. Una legge è stata scritta dal Parlamento e distribuita tra i militari. Quando nella parrocchia di Guadalupe è cominciata l’assemblea per discutere de...

Categoria: 
Fonte: 

Dopo 60 anni di regime comunista, inaugurata una nuova chiesa a Cuba

Sabato 26 gennaio è stata inaugurata a Cuba la prima chiesa dai tempi della rivoluzione di Fidel Castro del 1959. La parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, nella città occidentale di Sandino, a una notte di viaggio dall’Avana, è una delle tre chiese cattoliche che Cuba ha autorizzato a costruire come segno di distensione nei confronti del Vaticano.

La cittadina di 40 mila abitanti fu creata dal nulla negli anni Sessanta per deportarvi migliaia di famiglie contadine (“pueblo cautivo”) che avevano partecipato alle rivolte contro il regime. La chiesa è sorta grazie a un gemellaggio tra la parrocchia cubana di Las Martinas y Sandino e quella americana di San Lorenzo a Tampa, in Florida. Il progetto è nato nel 2010 e i parrocchiani americani hanno raccolto 95 mila dollari perché fosse possibile la costruzione.

«I CATTOLICI DOVEVANO PREGARE IN GARAGE»

La chiesa non sarebbe stata edificata senza l’aiuto di padre Ramon Hernandez, originario della provincia cubana di Pinar del Rio, all’interno della quale si trova Sandino e oggi in ser...

Categoria: 
Fonte: 

Riscoprire la Dottrina sociale della Chiesa

Concordo pienamente con Peppino Zola sull’opportunità che, più che da un nuovo partito (merce ormai inflazionata), i cattolici italiani ripartano dalla costruzione di una rete di rapporti tra le numerose Opere Sociali che sono nate e continuamente nascono dall’ambito cristiano: sono molte, spesso di altissimo livello e hanno generato una grande competenza, perché la Chiesa – come ha detto bene Paolo VI nella Populorum Progressio – è «esperta di cose umane» (PP, 13: «rerum humanarum peritissima») e, operando, opera davvero per il bene dell’intera società umana.

La Dottrina sociale della Chiesa, fin dal suo inizio evidenzia questo, perché essa unisce operatività concreta di carità alla riflessione teologica e alla riflessione sulla stessa esperienza concreta. Lo evidenzia con un’osservazione geniale, ripresa spesso anche con parole diverse dal successivo Magistero sociale, lo stesso Leone XIII nella sua stupenda enciclica Immortale Dei munus, che precede di 6 anni la più nota Rerum Novarum, osservando che

...

Categoria: 
Fonte: 

Via Crucis. Papa: il Calvario di Gesù continua oggi nell'indifferenza della società

Nel Campo Santa Maria la Antigua, ha luogo la Via Crucis con oltre 400 mila giovani della XXXIV Giornata mondiale della gioventù. Il Pontefice sottolinea che il “cammino di solitudine” e dolore del Figlio di Dio continua ai nostri giorni, “in tanti volti che soffrono per l’indifferenza soddisfatta e anestetizzante della nostra società”. I ragazzi pregano, tra l’altro, per l’ecumenismo, per i migranti e i rifugiati, per la pace e la riconciliazione, per l’ecologia

Categoria: 
Fonte: 

Pages