collezionismo

1989: la caduta del Muro e il turning point del collezionismo

Leonid Brezhnev e Erich Honecker in una storica foto riprodotta su un tratto del Muro di Berlino. (Photo by Steve Eason/Hulton Archive/Getty Images)

Il tempo non fa sconti, e i trentenni di oggi non sanno nulla del mondo quando c’era il Muro. Ma il denaro, come si dice, si misura col tempo e permette quindi agli stessi trentenni, e non solo, di leggere l’Ottantanove oltre il dato politico. La caduta del muro di Berlino è uno dei turning point del design e quindi del collezionismo moderno, perché investe tre manifatture iconiche: Rolex, Porsche e… Marcel Proust.

Il bello del collezionismo, e della costruzione di uno stile personale, è appunto nel concetto di personale. Ci limitiamo così a dare alcune tracce, ipotesi, suggestioni. Ciascuno, se crede, può approfondire, affinare, e farsi una lista della spesa che fo...

Categoria: 

Collezionismo d’arte, le 5 realtà da tenere d’occhio

Rossella Bisazza

Articolo tratto dal numero di agosto 2019 di Forbes Italia. Abbonati. 

L’ultima tendenza fra i collezionisti d’arte è rendere accessibili al pubblico i tesori custoditi nelle raccolte di famiglia. Collocate in spazi realizzati ad hoc, che stanno assumendo un ruolo culturalmente sempre più rilevante. Forbes ha selezionato cinque realtà da tenere d’occhio.

Rossella Bisazza
La Fondazione Bisazza a Montecchio (Vicenza), legata all’omonima azienda di mosaici, espone oggetti di...

Categoria: 

Il collezionismo di art toy tra arte contemporanea e street art

Due opere di Fidia Falaschetti

La cultura pop, street e urban stanno portando alla ribalta un nuovo filone nell’arte contemporanea e nel collezionismo: gli art toy, si tratta di oggetti in legno, metallo, vinile o altri materiali plastici che vengono rilasciati in edizione limitata da artisti blasonati e che rappresentano la perfetta intersezione tra l’arte e i giocattoli. A dare il via a questa nuova forma di collezionismo d’arte è stata senza dubbio la parte orientale del mondo, Giappone e Corea in testa, in cui gli action figure hanno sempre riscosso molto successo. Da lì il fenomeno si è diffuso fino a diventare una vera e propria tendenza globale. Certamente i puristi dell’arte contemporanea che già storcono il naso davanti alla street art guardano con sospetto a questo filone, ma va considerato che molti e noti artisti a tutto tondo si stanno cimentando in questo filone, complice il successo che riscuote sul mercato.

...

Categoria: