competenze

Lavoro: la mancanza di competenze pesa come una tassa del 6% sull’economia globale

shutterstock

La mancata corrispondenza tra le competenze richieste dal mondo del lavoro e quelle disponibili sul mercato pesa come una tassa del 6% sull’economia globale, ossia 5 miliardi di dollari. A evidenziarlo è il report di Boston Consulting Group “Fixing the Global Skills Mismatch”, che evidenzia anche un altro aspetto: lo “skill mismatch” riguarda oggi 1,3 miliardi di lavoratori i...

Categoria: 

Industria 4.0: quali sono le competenze richieste a manager e professionisti – VIDEO

(Shutterstock)

Il consueto appuntamento con la trasmissione televisiva Forbes Leader, ha ospitato Walter Ruffinoni, ceo di NTT Data Italia, e Marcello Marcellini, partner di Ward Howell. Al centro della discussione uno degli aspetti più importanti del mondo del lavoro di oggi: quali sono le competenze che i manager e i professionisti devono mostrare e sviluppare in un un’era di grande trasformazione tecnologica.

Proprio su questo aspetto si è soffermato Marcello Marcellini: “Il settore della consulenza tecnologica, in cui opera NTT Data It...

Categoria: 

Acceleratori di competenze con lo staff leasing

Massimiliano Medri, managing director di Adecco Workforce Solutions

Articolo tratto dal numero di settembre di Forbes. Abbonati

Valorizzazione del capitale umano – centrale nel contesto lavorativo attuale – e collaborazione con le aziende innovative alla ricerca dei profili più idonei, competenti e orientati verso un’ottica di lifelong learning. È così che Adecco, società di The Adecco Group, si è attrezzata per far fronte alla sfida dell’occupabilità nell’era della trasformazione digitale.

Un cambiamento necessario, perché Adecco, che è sbarcata sul mercato italiano nel 1998, focalizzava allora gli sforzi sulle soluzioni per il lavoro temporaneo, mentre oggi – alla luce della rivoluzione tecnologica e delle ...

Categoria: 

Le competenze chiave per colmare lo skills gap nell’era tecnologica secondo IBM

(Shutterstock)

Più di 120 milioni di lavoratori nelle 12 maggiori economie del mondo potrebbero dover essere riqualificati nei prossimi 3 anni a causa dell’introduzione di nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’automazione intelligente. Questo è quanto emerso da uno studio condotto dall’Institute for Business Value di IBM intervistando 5.670 dirigenti in 48 paesi.

La ricerca, dal titolo “The enterprise guide to closing the skills gap”, punta il dito sulla carenza di talenti indotta da molteplici fattori, come i continui e rapidi sviluppi tecnologici e l’i...

Categoria: