crociata

Che cosa spinse davvero san Francesco a incontrare il sultano nel bel mezzo di una crociata

Articolo tratto dal numero di Tempi di giugno 2019 (attenzione, di norma l’accesso agli articoli del mensile è riservato agli abbonati: abbonati subito!).

***

Damietta 1219. Casa nostra 2019. Questo scritto non vuole essere una analisi storica o storiografica del fatto di Damietta, ma semplicemente una personale riflessione a partire da questa vicenda, così tanto incredibilmente meravigliosa e così tanto dibattuta.

Se andiamo a leggere le prime biografie del santo di Assisi a proposito dell’incontro con il sultano, troveremo, se non notizie contrastanti, sicuramente un modo a tratti diverso di affrontare l’accaduto. A complicare la questione c’è anche da considerare il tema “scottante” che da questo storico incontro scaturisce: rapporto tra Occidente e Oriente, tra cristianesimo e islam… Una cosa è certa: dobbiamo toglierci dalla testa l’immagine un po’ sdolcinata...

Categoria: 
Fonte: 

“Dante omofobo, via da scuola”, l’ultima crociata dei liberal

Redatto da Oltre la Linea.

Dante Alighieri è finito nel mirino delle truppe intolleranti del politicamente corretto. A darne notizia è Libero, che spiega come Gerush92, “un gruppo per i diritti umani”, voglia depennare Dante Alighieri dai programmi scolastici perché nelle sue opere condanna i rapporti tra persone dello stesso sesso e mal sopporta l’Islam.

Come scrive Pino Farinotti sul giornale diretto da Vittorio Feltri, Secondo Gerush92 i contenuti danteschi non sarebbero inalienabili, non aderirebbero ai tempi, non sarebbero politica...

Categoria: 

Avaaz: dalla destabilizzazione in Siria alla crociata anti-sovranista

Redatto da Oltre la Linea.

Avaaz è una ONG ‘ricca’ di impronta pacifista, ambientalista, ‘progressista’ che, da tempo, mette lo zampino ad ogni tornata elettorale in un determinato Paese ponendone in cattiva luce il partito “sovranista” o euroscettico. Lo fa attraverso il boicottaggio e, appunto, la richiesta formale di censurarne parte del suo network sui social. Come accaduto ieri con le 23 pagine legate a Lega e M5S.

Ma non solo. Nel 2011, in Siria, è stata la quinta colonna occidentale atta ad aizzare il malcontento salafita contro Bashar al-Assad affinché avesse più risonanza mediatica nei telegiornali. Cito da ...

Categoria: