dibattito

Così gli arabi si comprano un simbolo di Milano

Redatto da Oltre la Linea.

Polemiche roventi per il probabile ingresso dell’Arabia Saudita nel consiglio d’amministrazione del teatro La Scala di Milano con una donazione di 15 milioni di euro. Secondo quanto riporta Milano Today, il caso finirà in parlamento con una interrogazione che il deputato di Forza Italia Maurizio Gasparri è pronto a presentare al ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli per conoscere «la valutazione del governo» in merito alla vicenda.

Categoria: 

Zingaretti vuole gli Stati Uniti d’Europa e più migranti

Redatto da Oltre la Linea.

Il neo-segretario del Pd, Luigi Zingaretti è un europeista convinto ed è tra quelli che sostiene la creazione degli Stati Uniti d’Europa. «L’obiettivo strategico – ha dichiarato Luigi Zingaretti lo scorso novembre, davanti ai giornalisti stranieri – deve essere quello di un’Europa che sceglie e punta all’individuazione di un presidente degli Stati Uniti d’Europa eletto democraticamente, superando l’idea di un’Union...

Categoria: 

eSports: un fenomeno sempre più globale

Redatto da Oltre la Linea.

Una notizia del genere è difficile pensare che possa arrivare dalla Cina, ma è tutto vero. Proprio da Pechino è giunta una novità parecchio interessante che riguarda l’intero universo dei videogame. Infatti, il governo cinese ha deciso di catalogare gli eSports come una professione a tutti gli effetti. È quanto viene svelato dal ben noto sito web di settore The Esports Observer, che ha sottolineato come la Cina non abbia voluto perdere l’occasione di puntare su uno dei settori economici caratterizzati dalla maggior crescita in questi ultimi anni.

La buona notizia che arriva dalla Cina potrà sicuramente dare un’ulteriore spinta alla regolamentazione di...

Categoria: 

“C’è tempo”, il nuovo polpettone buonista di Walter Veltroni

Redatto da Oltre la Linea.

Esce il nuovo film di Walter Veltroni C’è Tempo ed ecco che Repubblica.it dedica uno ampio speciale al nuovo polpettone buonista dell’ex sindaco di Roma.  «Favola arcobaleno» scrive Repubblica. «Per il debutto nel cinema di finzione, dopo quattro documentari da regista, Walter Veltroni ha scelto una favola arcobaleno» un viaggio «per l’Italia tra due fratelli sconosciuti e diversissimi, una caccia al tesoro per cinefili».

«L’idea era di far viaggiare i due protagonisti in una macchina, che è quella vera di Stefano Fres...

Categoria: 

Repubblica contro Rai: la cattura del camorrista è meno importante della marcia di Milano

Redatto da Oltre la Linea.

Tutti i giornali, media e televisioni si sono concentrati sulla marcia “antirazzista” di Milano, ignorando clamorosamente quella contro l’imperialismo francese a Roma organizzata dal movimento panafricano lo stesso giorno. Un monopolio assoluto o quasi,  Ma per Repubblica https://www.repubblica.it/cronaca/2019/03/02/news/i_tg_della_rai_sovrani......

Categoria: 

Più rimpatri che arrivi nel 2019: l’immigrazione è arrestabile

Redatto da Oltre la Linea.

Con buona pace di chi probabilmente non è felicissimo della notizia, abbiamo appena scoperto un’ovvietà: l’immigrazione è arrestabile. Il giro di vite dato  dal governo è indiscutibile, e lo dicono i numeri. Più rimpatri che arrivi, già nei primi mesi del 2019. Come riporta il Giornale, 1099 stranieri sono tornati nei propri Paesi di origine, e sono 263 quelli giunti sulle nostre coste dal 1 gennaio 2019 (nello stesso periodo del...

Categoria: 

ONG Helpcode: “Mai viste torture in centri libici. Soluzione è aiutare Paesi d’origine”

Redatto da Oltre la Linea.

Dalla caduta del regime di Muammar Gheddafi, come previsto dallo stesso Rais, la Libia si è trasformata in un enorme centro di smistamento di immigrati clandestini in rotta verso l’Europa. Inevitabilmente, giunti nella nostra ex colonia, i migranti vengono intercettati dai trafficanti di esseri umani che -sotto lauto compenso- si occuperanno di trasportare i loro “clienti” sull’altra sponda del Mediterraneo.

Al netto di c...

Categoria: 

PD: “La mafia non ha nazionalità”. Ma solo quando è immigrata

Redatto da Oltre la Linea.

“La mafia non ha nazionalità”. Parola dei deputati PD. Pur di lanciare emergenze razzismo, ormai è bene chiudere gli occhi, per l’ennesima volta. Dobbiamo crederci?

A dir la verità, la cultura che viene (anche) da sinistra non ha fatto altro che generalizzare l’italiano medio, oltre che quale analfabeta funzionale, come corrotto e mafioso. La declinazione locale, poi, c’è sempre stata in generale: mafia siciliana, ‘ndangheta calabrese, camorra napoletana eccetera. Per ...

Categoria: 

Alla cerca del Graal: Otto Rahn

Redatto da Oltre la Linea.

“Parzifal disse: <<Se la cavalleria può procurare, con la lancia e con lo scudo, la fama in vita e il Paradiso all’anima, essere cavaliere è sempre stato il mio desiderio>>”. W.V. Eschenbach, Parzifal.

Soll, villaggio rurale del Tirolo austriaco, inizi di primavera, 1939. Due ragazzini, ai piedi di una foresta, trovano quel che rimane di un corpo avvolto in un mantello, gli insulti del tempo e la caducità della carne hanno tolto ogni possibile fisionomia umana, accanto ai resti due bottiglie, sonniferi e alcool, la polizia identificherà quei resti con un nome e un cognome: Otto Rahn.

href="https://oltrelalinea.news/2019/02/28/alla-cerca-del-graal-otto-rahn/" title="Alla cerca del Graal: Otto Rahn" rel="nofollow">

Redatto da Oltre la Linea.

“Parzifal disse: <<Se la cavalleria può procurare, con la lancia e con lo scudo, la fama in vita e il Paradiso all’anima, essere cavaliere è sempre stato il mio desiderio>>”. W.V. Eschenbach, Parzifal.

Soll, villaggio rurale del Tirolo austriaco, inizi di primavera, 1939. Due ragazzini, ai piedi di una foresta, trovano quel che rimane di un corpo avvolto in un mantello, gli insulti del tempo e la caducità della carne hanno tolto ogni possibile fisionomia umana, accanto ai resti due bottiglie, sonniferi e alcool, la polizia identificherà quei resti con un nome e un cognome: Otto Rahn.

Categoria: 

Pages