economia

Un Nobel per la lotta alla povertà: l’Economia al tempo delle ineguaglianze

Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer

 

Il premio Nobel per l’economia è stato assegnato congiuntamente agli economisti Abhijit Banerjee, Esther Duflo (la più giovane economista premiata nella storia del Nobel, nata nel 1972) – docenti del Massachussets Institute of Technology (Mit) e Michael Kremer, professore ad Harvard.

Nelle motivazioni si legge che il premio è stato assegnato «per l’approccio sperimentale nella lotta alla povertà globale». Nel volume di anni fa di Duflo e Banerjee (due teste pensanti che si sono innamorati e sposati, due Nobel in famiglia non succede quasi mai) – Economia dei poveri. Capire la natura della povertà per combatterla (Feltrinelli, 2012) – i due economisti dimostrarono come “sporcarsi nel mani” sul territorio, in Africa, insieme alle organizzazioni umanitarie, abbia molto sens...

Categoria: 

Il Nobel per l’Economia a Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer

Il Nobel per l’Economia a Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer

 

Il Premio Nobel per l’Economia è stato assegnato agli economisti Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer “per il loro approccio sperimentale volto ad alleviare la povertà nel mondo”. Secondo The Royal Swedish Academy of Sciences, che ogni anno assegna il Sveriges Riksbank Prize in Economic Sciences in memoria di Alfred Nobel, i tre ricercatori si sono distinti per il loro impegno...

Categoria: 

Gualtieri all’economia: diventa ministro l’amico di Moscovici

Redatto da Oltre la Linea.

È praticamente fatta: sarà, con ogni probabilità, Roberto Gualtieri, l’amico di Pierre Moscovici, il prossimo ministro dell’economia del “Conte-bis”. Come riporta Dagospia, oggi è arrivata la benedizione della Banca Centrale Europa. Per Chrstine Lagarde sarebbe «un bene per l’Italia e per l’Europa» se diventasse il nuovo titolare al Mef. Altro indiz...

Categoria: 

L’economia circolare in passerella secondo Porsche Consulting

(Courtesy: Porsche Consulting)

Il settore della moda è entrato in una fase di trasformazione che ha alla base la sostenibilità ambientale come nuova priorità strategica e leva fondamentale di branding. Al di là di quei player, come Patagonia, che hanno questi elementi radicati nel DNA, la maggior parte dei leader mondiali del fashion sta lanciando iniziative di sostenibilità, come conferma Marialuisa Trussardi, la quale tratterà questo tema in un suo prossimo libro. E aggiunge: “i risultati dipendono dal commitment di chi guida l’azienda nell’integrare la sostenibilità nelle strategie aziendali”.

Categoria: 

Giovani imprenditori e Facebook Italia di nuovo insieme per il Forum dell’economia digitale

(www.forumeconomiadigitale.it)

Le persone e le imprese che hanno cambiato la nostra quotidianità anticipando il presente si ritrovano a Milano per uno sguardo sugli anni ’20 e ’30 del nostro secolo. Dopo il successo delle prime tre edizioni, torna l’appuntamento annuale con FED, il Forum dell’Economia Digitale, ideato e realizzato da Facebook Italia e Giovani Imprenditori Confindustria, in calendario giovedì 11 luglio, al Mico di Milano.

L’evento, dedicato al presente e al futuro dell’economia digitale, quest’anno affronterà il tema “Be the Change”, ovvero la trasformazione sociale, economica e tecnologica di domani. L’evento racconterà le trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche di domani attraverso le testimonianze e i suggerimenti di persone e imprese che si sono rivelati attori del...

Categoria: 

L’Italia dell’economia circolare città per città

(Shutterstock)

Riutilizzo delle risorse e riduzione degli sprechi, nel segno della sostenibilità. Sono le parole chiave alla base della cosiddetta economia circolare, quella nella quale il sistema è in grado di rigenerarsi da solo perché i rifiuti di qualcuno diventano nuove risorse per altri. In un ciclo continuo e virtuoso. Per la prima volta anche in Italia è stata stilata la classifica delle città nelle quali questo meccanismo funziona meglio. Al primo posto c’è Milano, che si conferma Comune green grazie all’offerta e all’utilizzo dei mezzi pubblici, ai servizi di bike e car sharing, all’efficienza della rete idrica e al fatturato da record delle attività di vendita dell’usato. Segue Firenze, che spicca nel panorama nazionale per le politiche di responsabilizzazione del cittadino, il numero di colonnine pro capite di ricarica per le auto elettrich...

Categoria: 

Pages