europeo

Intelligenza artificiale: un europeo su quattro la vorrebbe al posto dei politici

(Shutterstock)

Le elezioni europee sono alle porte, ma se ci fosse la possibilità di votare Mr. AI probabilmente ci ritroveremmo guidati da una serie infinita di sofisticati algoritmi. È ciò che emerge dalla ricerca condotta dal Center for the Governance of Change (CGC) presso la IE University di Madrid.

 

Intelligenza artificiale vs politici europei

Secondo l’European Tech Insights 2019, questo il nome dello studio che ha coinvolto oltre 2.500 adulti tra i 18 e i 99 anni in otto paesi europei (Francia, Germania, Irlanda, Italia, Spagna, Paesi Bassi e Regno Unito), infatti, un cittadino...

Categoria: 

L’Italia e il voto europeo. Riscoprire il compito di un “popolo in comunità”

Articolo tratto dal numero di Tempi di aprile 2019

Di che cosa ha bisogno oggi l’Italia a livello politico? Di una forza liberale, riformista, popolare, che anteponga le necessità e gli interessi della società a quelli dello Stato, che valorizzi i corpi intermedi a partire dal più piccolo e importante che è la famiglia, che promuova uno sviluppo coerente col rispetto del creato, che non subisca supina i dettami del mainstream che ci vuole tutti uguali, neutri e inoffensivi. Quando, più o meno un anno fa, il paese era stato chiamato al voto per rinnovare il parlamento italiano, avevamo riassunto in uno scioglilingua il criterio con cui ci saremmo avvicinati al 4 marzo: noi scegliamo non chi fa ciò che vogliamo noi, ma chi ci lascia la libertà di fare e pensare quel che vogliamo.

Il panorama circostante lo vedete anche voi, non è il giardino dell’Eden. Un paese che sta attaccato coi cerotti, il debito pubblico che frena ogni possibile tentativo di riforma, una generale aria mefitica di sfiducia e rancore (lo abbiamo visto in atto anche in oc...

Categoria: 
Fonte: 

Il cappio europeo sull’informazione si sta per stringere

Redatto da Oltre la Linea.

Questa settimana si terrà l’incontro fra Parlamento europeo e Commissione per portare a compimento la nuova normativa sul diritto d’autore e il cappio europeo si stringerà, mettendo in pericolo l’informazione su internet e sui media indipendenti in generale. Successivamente, dal 25 al 28 marzo tutto arriverà alla sessione plenaria del Parlamento europeo, a Strasburgo.

Sembra quasi che ai vertici dell’Unione Europea si stia correndo, col fiato corto, la faccia paonazza e le gambe molli, affinché si possa terminare il lavoro burocratico prima delle elezioni europee di maggio.

Si teme forse che un nuovo Parlamento, probabilmente pieno zeppo di ...

Categoria: 

“Un’Unione Europea nazista?”: inchiesta sul progetto europeo

Redatto da Oltre la Linea.

Uno dei pilastri dell’Establishment dell’«ordine» Europeo – il giornale “Frankfurter Allgemeiner” – ha toccato un un nervo scoperto. Ha pubblicato un op-ed [un articolo scritto da un esterno alla testata, N.d.R.] intitolato “Un’Unione Europea nazista?”. In questo scritto, la testata specula sulla possibilità o meno che l’attuale UE, dominata dalla Germania, possa essere recepita come una lineare estensi...

Categoria: