francesco

Scalfari ha intervistato se stesso con la collaborazione di Francesco

@media only screen and (min-width: 501px) .align_atf_banner float:left;

Mettiamola così. “Francesco: io, Ratzinger e la Terra da salvare”. Ovvero l’intervista di Scalfari un po’ a se stesso, un po’ (se avanza qualcosa) al Papa, è come la “feroce rappresaglia” iraniana. Capito che Ratzinger e Bergoglio sul punto del celibato sacerdotale sono dello stesso partito, ed è ufficiale, come ha ricordato Andrea Tornielli sull’Osservatore Romano, Scalfari è corso a sparigliare con un «incon...

Categoria: 
Fonte: 

Basta accuse ridicole a papa Francesco

@media only screen and (min-width: 501px) .align_atf_banner float:left;

I media dovrebbero andarci piano quando scrivono di certezze a proposito di quello che la donna asiatica avrebbe cercato di dire a papa Francesco, la notte di San Silvestro, prima di ricevere lo schiaffetto sulla mano di rimprovero per averlo strattonato in piazza San Pietro. Ancora più cauti dovrebbero essere quando tentano di stabilire una connessione tra la reazione scomposta del Santo Padre e le parole della donna.

TROPPI DUBBI SULLE PAROLE DELLA DONNA

Il 9 gennaio Eric Mader, professore incaricato a Taipei, capitale di Taiwan, ha scritto un blog sostenendo di essere riuscito a tradurre le parole della donna. Ascoltando i video che sono stati diffusi su internet, si capisce facilmente che la donna non parla né cinese mandarino, né cantonese, né un inglese facilmente riconoscibile.

Secondo il professore, il cui blog è stato rilanciato dal sito

Categoria: 
Fonte: 

Il vero problema dello schiaffo di papa Francesco

Quando si sarà ritirata tutta la marea di sarcastici commenti, velenose frecciate, malevole insinuazioni a proposito dell’incidente del 31 dicembre che ha visto papa Francesco liberarsi con uno schiaffo del braccio di una donna che lo stava strattonando, sull’arenile resterà soltanto una questione seria: quella delle conseguenze dell’eccessiva accessibilità del sacro nell’epoca dei social media globali e della moltiplicazione e diffusione tendenzialmente infinite delle immagini.

Il cattolico consapevole della sua fede non si scandalizza dell’accaduto: sa bene che il metodo dell’incarnazione, che connota il fatto cristiano, implica l’assunzione dell’umano da parte del divino anche nelle sue debolezze e nelle sue contraddizioni. Gesù Cristo fu esente dal peccato, ma non da sentimenti e comportamenti molto umani e poco divini come l’ira, la tristezza, il pianto, l’indignazione, e...

Categoria: 
Fonte: 

Fine vita e giustizia creativa. Papa Francesco contro gli «sconfinamenti dei giudici»

Pubblichiamo integralmente di seguito il breve ed efficace discorso sulla giustizia che papa Francesco ha pronunciato oggi davanti ai membri Centro studi Rosario Livatino, ricevuti questa mattina in udienza in Vaticano per l’occasione dell’annuale congresso nazionale dell’organizzazione.

Come abbiamo già sottolineato in questo articolo dedicato all’evento, è particolarmente significativo che un convegno di giuristi con a tema la “Magistratura in crisi” si svolga a Roma nello stesso giorno in cui a Genova ha luogo il 34esimo congresso dell’Associazione nazionale magistrati.

Basta p...

Categoria: 
Fonte: 

Papa Francesco ai medici italiani: «No a leggi sull’eutanasia»

Francesco ha ricevuto in Udienza presso la Sala Clementina la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Vaticano, 20 settembre 2019

Articolo tratto dall’Osservatore romano – «Non esiste un diritto a disporre arbitrariamente della propria vita»: il Papa cita direttamente il punto numero 169 della Nuova Carta per gli Operatori Sanitari, pubblicata nel febbraio 2017 dalla Santa Sede, durante l’udienza alla federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri italiani, per ribadire che eutanasia e suicidio assistito sono «strade sbrigative» e mai «espressione di libertà della persona».

Servizio alla vita

Ricevuti in Vaticano la mattina di venerdì 20 settembre, i medici italiani hanno «dedicato l’ultimo triennio agli “stati generali” della professione» — come ricorda il Pontefice nel suo discorso — confrontandosi «su come esercitare al meglio» l’attivi...

Categoria: 
Fonte: 

Che cosa spinse davvero san Francesco a incontrare il sultano nel bel mezzo di una crociata

Articolo tratto dal numero di Tempi di giugno 2019 (attenzione, di norma l’accesso agli articoli del mensile è riservato agli abbonati: abbonati subito!).

***

Damietta 1219. Casa nostra 2019. Questo scritto non vuole essere una analisi storica o storiografica del fatto di Damietta, ma semplicemente una personale riflessione a partire da questa vicenda, così tanto incredibilmente meravigliosa e così tanto dibattuta.

Se andiamo a leggere le prime biografie del santo di Assisi a proposito dell’incontro con il sultano, troveremo, se non notizie contrastanti, sicuramente un modo a tratti diverso di affrontare l’accaduto. A complicare la questione c’è anche da considerare il tema “scottante” che da questo storico incontro scaturisce: rapporto tra Occidente e Oriente, tra cristianesimo e islam… Una cosa è certa: dobbiamo toglierci dalla testa l’immagine un po’ sdolcinata...

Categoria: 
Fonte: 

Francesco Amodeo: l’Unione Europea fu progettata in America

Redatto da Oltre la Linea.

Alla puntata di “Testa o croce” del 6 maggio 2019, condotta per Money.it da Fabio Frabetti, è stato intervistato il noto giornalista e blogger Francesco Amodeo. Come cittadino consapevole, ha portato avanti per lungo tempo un’inchiesta sulle origini dell’integrazione continentale, dando vita ad uno scomodissimo libro dal nome “La Matrix Europea”, basato su documenti ufficiali e per ciò stesso estremamente scomodo, in quanto non confutabile: non a caso, è stato censurato per anni (è stato edito nel 2014), e riscoperto soltanto recentemente (nel 2018) grazie al web. Di questa s...

Categoria: 

Pages