google

Google entra nei videogiochi, ora tocca a Facebook e Snap

Sundar Pichai, CEO di Google, durante la presentazione di Stadia. (Credits Google)

Dai social network al cloud ai videogiochi. La nuova frontiera dello scontro commerciale tra i colossi tecnologici diventano i videogiocatori; tanto quelli che giocano quanto quelli che guardano gli altri giocare. Google ha ufficialmente annunciato Stadia, un servizio che permetterà, già da quest’anno, di giocare ai videogiochi su smartphone, TV e PC; basta una connessione a internet e, proprio come oggi accade con servizi come Netflix o Prime Video, il contenuto verrà trasmesso sul dispositivo. Nessun hardware, soltanto un pad, che include anche un tasto specifico per richiamare l’Assistente Google.

Con l’imminente chiusura di Google+, il social network che voleva sfidare Facebook e Twitter, l’azienda ha dovuto sin da subito dimostrare che Stadia non sa...

Categoria: