incognite

Tutte le incognite di WeWork dopo le dimissioni del fondatore

Adam Neumann ha co-fondato WeWork nel 2010. (Photo by Noam Galai/Getty Images for TechCrunch)

Il sogno di Adam Neumann è rientrato nel cassetto martedì sera quando il fondatore e primo azionista di WeWork ha dato le dimissioni dalla carica di ceo di quella che, nel giro di dieci anni, è diventata la prima proprietaria di immobili commerciali a Manhattan oltre a piantare bandierine su uffici, negozi e centri commerciali un po’ a tutte le latitudini. A fermare l’ascesa già irresistibile di Neumann, israeliano, 40 anni, un fisico da attore e, dicono i maligni, un debole per le serate a...

Categoria: 

Salvini, PD e 5 Stelle: le incognite del post-gialloverde

Redatto da Oltre la Linea.

Quanto accaduto ieri è agli atti: Conte rassegna le dimissioni, al termine di un discorso dal sapore di giravolta ad ogni virgola, Salvini ribatte con frasi semplici e poco approfondite, ma in ogni caso incisive, Di Maio sbotta senza dirlo, Mattarella attende alla finestra, Renzi tenta il solito colpo.

Il governo gialloverde è caduto, tocca vedere chi gli succederà. Le elezioni in questo momento sono desiderate dalla stragrande maggioranza degli italiani, ma sappiamo che è un dato assolutamente ininfluente. A...

Categoria: 

Le 4 incognite (e le 2 scommesse) che attendono Uber in vista dell’Ipo

Il quartier generale di Uber a San Francisco, California. (Photo by Justin Sullivan/Getty Images)

Potrebbe essere la settimana dell’attesissimo sbarco in Borsa di Uber che, con un obiettivo di raccolta a $ 10 miliardi, si appresta a diventare la più grossa Ipo di un 2019 molto ricco sotto questo punto di vista. Ma per comprendere meglio come il colosso dei trasporti guadagna e in che modo gestisce i suoi costi, la società di ricerche

Categoria: