italia

Italia Viva: ecco il nuovo partito di Matteo Renzi

Redatto da Oltre la Linea.

Si chiamerà “Italia Viva” il nuovo partito di Matteo Renzi. Lo ha annunciato l’ex premier e leader del Partito Democratico, ribadendo il pieno appoggio al governo Conte bis. Dopo la separazione di Calenda e del suo “Siamo Europei” il PD perde un altro pezzo, con un ulteriore soggetto politico frutto della spaccatura della sinistra italiana.

Italia Viva: ideali o strategia?

Il motivo che ha portato alla spaccatura resta tutt’ora celato dietro le frasi di circostanza. Da un lato la spasmodica ed innata necessità di leade...

Categoria: 

AXA Italia con Università Bocconi per sviluppare la inclusive insurance

Come saranno le assicurazioni del futuro? E in che modo i giovani le utilizzeranno? Per scoprirlo il gruppo AXA, insieme all’Università Bocconi, ha lanciato la nuova edizione dell’#AXAChallenge.

Protagonisti del progetto saranno 100 studenti del corso di Laurea Magistrale in Technology and Innovation Strategy dell’Università Bocconi, iscritti al corso – presieduto dal Rettore Gianmario Verona – dedicato alla tecnologia e dell’innovazione per posizionarsi come Direttori Business Development del prossimo futuro.

Categoria: 

Asse franco-tedesco: il vero nemico dell’Italia

Redatto da Oltre la Linea.

L’11 settembre è ricordato per l’attentato alle Torri Gemelle di New York City. Tuttavia, non è l’unico crollo di cui in questa data ci si ricorda. In un magistrale articolo sul Corriere della Sera (segnalato da Nicola Porro nella sua Zuppa dell’11 settembre 2019), La Malfa descrive la speculazione a danno della Lira e dell’Italia ad opera di George Soros.

Sintetizzando, le banche europee all’epoca sottoscrissero un accordo per il quale si sarebbero coperte a vicenda in caso di speculazione finanziaria. Così, il Marco, la Lira e il Franco sarebbero stati difesi. Tuttavia la Bundesbank, in una nota degli anni ‘70 comunicata all’allora cancelliere teutonico Helmut ...

Categoria: 

Stefano Barrese e l’Italia migliore vista attraverso 120 imprese vincenti

Estratto dall’articolo di copertina del numero di settembre di Forbes. Scopri l’intervista completa in edicola. Abbonati.

Stefano Barrese, responsabile divisione Banca dei territori Intesa Sanpaolo

Rappresentano l’ossatura del nostro sistema produttivo. Sono 120 imprese che hanno creato un modello di business vincente, capaci di puntare su un insieme di strategie innovative. Sono state selezionate da Bain & Company, Elite di Borsa Italiana e Gambero Rosso. Chi ha voluto fortemente Imprese Vincenti è Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca dei territori di Intesa Sanpaolo. Forbes lo ha intervistato.

Dalle 120 imprese selezionate da Gambero Ro...

Categoria: 

Assurdo rallegrarsi perché «abbiamo il governo più giovane della storia italiana»

Del governo Conte bis, del trasformismo del suo presidente, dell’opportunismo dei partiti che lo sostengono, delle giravolte che permettono a Matteo Renzi di votare la fiducia a un Giuseppe Conte che aveva definito indegno non solo di essere il presidente del Consiglio, ma di essere professore di Diritto, e a un Luigi Di Maio di fare il ministro degli Esteri di un governo nel quale si troverà in compagnia di ministri di quello che poche settimane fa aveva definito “il partito di Bibbiano”, è stato scritto già tanto, forse tutto. Personalmente del nuovo governo mi indispongono di più alcuni tic che mostra di avere in comune con quelli che lo hanno preceduto, e che rappresentano capisaldi del politicamente corretto che sono stati manifestati al mondo cinquant’anni fa, ma che si sono consolidati in op...

Categoria: 
Fonte: 

Salini: «È un governo che va bene al palazzo, non al popolo»

«Questa è una crisi comprensibile solo dalla politica, ma non dal popolo», dice a tempi.it Massimiliano Salini, europarlamentare e coordinatore lombardo di Forza Italia. «A parte Salvini, che ha sbagliato i conti ed è stato preso in giro dal Partito democratico, tutti gli attori politici sulla scena hanno fatto quel che gli conveniva. A tutti, infatti, tranne che alla Lega, conveniva non votare. Dunque si sono comportati di conseguenza, facendo nascere il Conte bis», ragiona Salini.

Se è comprensibile dal punto di vista del palazzo e delle strategie dei vari partiti, a chi invece è incomprensibile questa crisi?

Al popolo. Alla gente normale, a chi non frequenta le stanze del potere, questa crisi risulta inintelligibile. Ma io penso che M5s e Pd siano consapevoli di tutto ciò e infatti questo è un governo che avrà bisogno di essere puntellato per poter durare.

Salvini è finito?

Sento troppe campane suonare, metaforicamente, a morto. Aspettiamo a dire che è f...

Categoria: 
Fonte: 

Pages