lavoro

Google cerca Ceo: quel post su LinkedIn che prometteva il lavoro dei sogni

(Shutterstock)

In questi tempi in cui avere un’occupazione che assicuri una certa stabilità economica e soddisfazione personale è quasi una chimera, coltivare il desiderio di trovare il lavoro dei sogni sembra l’unica cura per non perdere la speranza di un futuro più gratificante. Chissà dunque come si saranno sentite tutte quelle persone che hanno risposto all’annuncio pubblicato sul profilo aziendale LinkedIn di Google che invitava a candidarsi per il ruolo di ceo.

Lavorare per Google col ruolo di ceo: il post fake che ha messo in subbuglio LinkedIn

Google è in testa alla classifica dei migliori posti di lavoro al mondo stilata da Forbes. E ora Google starebbe cercando un sostituto a Sundar Pichai, l’attuale ceo, e lo starebbe facendo attraverso la piattaforma di networking professionale più accreditata del web: LinkedIn. Un fatto talmente eccezionale da non sembrare ver...

Categoria: 

Se usate l’email di lavoro sullo smartphone il vostro capo potrebbe spiarvi anche in vacanza

(Shutterstock)

Se siete il tipo di persona che “non stacca mai la spina”, e vi piace essere efficienti anche quando siete assenti dall’ufficio, quella di consultare la vostra email di lavoro sul vostro telefonino personale potrebbe sembrare una buona idea, ma si tratta di una soluzione non esente da effetti collaterali.

Impostando il vostro smartphone per usare la posta aziendale, potreste infatti consegnare nelle mani del vostro capo (o di qualche collega curioso del reparto IT) molte informazioni riguardanti la vostra sfera privata, tra cui la vostra posizione geografica, la cronologia dei messaggi di testo, e anche un registro della navigazione web. In certi casi, potreste addirittura dover subir...

Categoria: 

In 10 anni i robot metteranno a rischio oltre 20 milioni di posti di lavoro

Robot vs persone. A vincere la sfida, a lungo termine, potrebbero essere le macchine. Robot dalle sembianze umane, con all’interno tecnologie sempre più sofisticate sino a comprendere forme di intelligenza artificiale, daranno un forte input ai profitti aziendali. Chi ne pagherà le spese saranno però i lavoratori.

Sostituire la forza lavoro umana con le macchine è una tendenza già in atto che però, negli ultimi due decenni, ha visto triplicare il numero di robot in uso nel mondo sino a toccare i 2,25 milioni di unità. Tuttavia, di pari passo con la rapidissima evoluzione tecnologica che oggi investe ogni settore, questi numeri stanno aumentando in maniera esponenziale generando dirompenti conseguenze. A confermarlo uno studio realizzato dalla Oxford Economics, società inglese specializzata in studi previsionali a livello globale e analisi quanti...

Categoria: 

Chi vi ha raccontato che i robot ci ruberanno il lavoro si sbagliava

Terence Tse, docente alla business school Escp Europe e co-fondatore di Nexus FrontierTech.

Articolo tratto dal numero di giugno 2019 di Forbes Italia. Abbonati.

“Sfatiamo un mito: le macchine non ruberanno il lavoro agli esseri umani”. Ne è convinto Terence Tse, docente alla business school Escp Europe e co-fondatore di Nexus FrontierTech, società internazionale specializzata nello sviluppo e nell’integrazione di sistemi di intelligenza artificiale per le aziende. Tse sarà uno dei relatori principali della conferenza “Human Intelligence in the era of Artificial Intelligence” (L’int...

Categoria: 

Il futuro del business #7 – I robot ci ruberanno il lavoro

Ascolta “I robot ci ruberanno il lavoro (Episodio 7 di 10)” su Spreaker.

Esperto tecnica della programmazione neuro-linguistica (o Pnl), specializzatosi negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, e fautore delle necessità di una figura aziendale molto di tendenza, Raffaele Tovazzi ha concepito per Forbes con la sua Action Media la serie podcast “Il Futuro del Business”. Nella settima puntata condivide il suo pensiero intorno alla robotica, all’intelligenza artificale e al ruolo dell’essere umano nell’immediato futuro del lavoro.

L’articolo

Categoria: 

Il futuro del business #5 – Il significato della parola lavoro

Ascolta “Il significato della parola lavoro (Episodio 5 di 10)” su Spreaker.

Esperto tecnica della programmazione neuro-linguistica (o Pnl), specializzatosi negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, e fautore delle necessità di una figura aziendale molto di tendenza, Raffaele Tovazzi ha concepito per Forbes con la sua Action Media la serie podcast “Il Futuro del Business”. Nella quinta puntata condivide il suo pensiero intorno al podcast e al podcasting come opportunità di raccontarsi e formare il futuro.

L’articolo Il futuro del business #5 – Il significato della parola lavoro è tratto da Forbes Italia....

Categoria: 

Pages