partire

Per essere un buon leader occorre partire dalla leadership di se stessi

(Shutterstock)

Ciò che viene richiesto ad un leader all’interno di ogni organizzazione è la capacità di sviluppare una visione e di individuare la strada migliore per perseguirla conducendo il gruppo di lavoro verso gli obiettivi attraverso la motivazione. Ma per essere un buon leader, per essere in grado di guidare gli altri, bisogna prima di tutto essere un buon leader di se stesso sviluppando quella che viene definita self-leadership.

La self-leadership è l’arte di automotivarsi, cioè di trovare dentro di sé la volontà, l’entusiasmo, la razionalità e l’autocontrollo necessari al raggiungimento dei propri obiettivi. Si tratta di raggiungere l’eccellenza personale grazie alla padronanza totale delle proprie azioni e alla fiducia nelle proprie capacità, sviluppando così un marchio personale forte e inc...

Categoria: 

I 3 passi da cui partire per creare il tuo personal brand online

 

(Shutterstock)

Il nostro Personal Brand è una combinazione dei nostri valori, delle nostre convinzioni e delle nostre specifiche capacità che ci rendono unici e che aumenteranno notevolmente la nostra influenza e la nostra credibilità negli affari.

Ci sono molti modi per costruire un Personal Brand distintivo e con questo articolo scopriremo alcune delle strategie più semplici per cominciare. Infatti non si costruisce un Personal Brand e delle percezioni memorabili dal giorno alla notte. Tuttavia, avendo chiaro il messaggio da diffondere e un’idea focalizzata su chi servire (in altre parole il tuo pubblico, la tua audience), essendo coerente nel veicolare il tuo messaggio e avendo il giusto piano d’azione, costruire un forte Personal Brand  sarà semplice.

 

Categoria: 

Ricostruire l’Europa a partire dalle comunità che la compongono

Claudia Toso ha cinque figli e già qui bisognerebbe fermarsi e farsi qualche domanda. Com’è che una mamma, medico, centro gravitazionale di una piccola comunità, una famiglia numerosa, s’è messa in testa di “buttarsi in politica”, come si dice, aggiungendo impegni a impegni, fatica a fatica, grane a grane? Sì, certo, il carattere. Quello di Claudia è gioviale, aperto, espansivo, ed è una buona dote con cui partire, ma poi occorre anche chiedersi perché nel momento di massima impopolarità per chi decide di occuparsi della cosa pubblica (“tutti ladri”, “tutti corrotti”), ci sia ancora chi  prova a fare qualcosa per questo malandato paese candidandosi per Forza Italia alle elezioni Europee del 26 maggio nel collegio Nord Ovest.

Un bene per tutti

E dunque. Sono tre le questioni: la prima, «il bene che sperimento nel mio privato merita di essere riconosciuto a livello pubblico perché è un bene per tutti», dice Toso. «Sono molto consapevole di ricevere ogni giorno molto di più di quel che so dare. Una bella famiglia con un marito che mi supporta in tutto, una professione che mi ha insegnato che non vi può essere altro metodo nell’affronto ...

Categoria: 
Fonte: