politica

Alla cerca del Graal: Otto Rahn

Redatto da Oltre la Linea.

“Parzifal disse: <<Se la cavalleria può procurare, con la lancia e con lo scudo, la fama in vita e il Paradiso all’anima, essere cavaliere è sempre stato il mio desiderio>>”. W.V. Eschenbach, Parzifal.

Soll, villaggio rurale del Tirolo austriaco, inizi di primavera, 1939. Due ragazzini, ai piedi di una foresta, trovano quel che rimane di un corpo avvolto in un mantello, gli insulti del tempo e la caducità della carne hanno tolto ogni possibile fisionomia umana, accanto ai resti due bottiglie, sonniferi e alcool, la polizia identificherà quei resti con un nome e un cognome: Otto Rahn.

href="https://oltrelalinea.news/2019/02/28/alla-cerca-del-graal-otto-rahn/" title="Alla cerca del Graal: Otto Rahn" rel="nofollow">

Redatto da Oltre la Linea.

“Parzifal disse: <<Se la cavalleria può procurare, con la lancia e con lo scudo, la fama in vita e il Paradiso all’anima, essere cavaliere è sempre stato il mio desiderio>>”. W.V. Eschenbach, Parzifal.

Soll, villaggio rurale del Tirolo austriaco, inizi di primavera, 1939. Due ragazzini, ai piedi di una foresta, trovano quel che rimane di un corpo avvolto in un mantello, gli insulti del tempo e la caducità della carne hanno tolto ogni possibile fisionomia umana, accanto ai resti due bottiglie, sonniferi e alcool, la polizia identificherà quei resti con un nome e un cognome: Otto Rahn.

Categoria: 

Caro Gino Strada, bloccare l’immigrazione clandestina non è da perizia psichiatrica

Redatto da Oltre la Linea.

“Non possiamo accogliere tutti cosa vuol dire? Ma vada dalla guardia psichiatrica!”, ha sentenziato Gino Strada a Cartabianca in risposta ad una più che condivisibile analisi di Mario Giordano sulla drammaticità del fenomeno migratorio e sul ruolo ambiguo delle ONG.

L’arroganza ai limiti della maleducazione di questo signore non è una novità. Vi ricord...

Categoria: 

Perché gli Usa stanno tradendo i loro alleati? L’analisi di Starikov

Redatto da Oltre la Linea.

Da un articolo del politologo e storico russo Nikolai Starikov del 18 febbraio 2019

Negli ultimi anni, il mondo ha visto come Washington si sia applicata con costanza e metodo a demolire quel mondo che essa stessa aveva costruito poco prima. Ed ecco il ritiro dai trattati contro la proliferazione delle armi nucleare, il tradimento di fatto di leader e regimi vicini agli Stati Uniti, come Hosni Mubarak in Egitto, e la plateale pressione sugli alleati atlantici per costringerli a partecipare, con una quota molto più grande alle spese dell’esercito NAT...

Categoria: 

Il flop di Emma Bonino a scuola: così gli studenti la umiliano

Redatto da Oltre la Linea.

L’ultimo flop dell’ex leader di +Europa Emma Bonino è andato in scena in una scuola superiore della periferia romana. Come riporta Italia oggi, un gruppo di studenti è stato chiamato a rispondere alla domanda: «L’Italia ha bisogno di più o meno Europa?». Diciamo che l’esito non ha deluso le aspettative di Emma Bonino.

Ebbene, il primo voto ha visto prevalere la risposta «più Europa» (69 votanti contro 58), mentre il secondo, al termine dell’incontro, ha...

Categoria: 

Il neoliberismo è il nostro vero nemico

Redatto da Oltre la Linea.

«Tenerli sotto controllo non era difficile. Perfino quando in mezzo a loro serpeggiava il malcontento (il che, talvolta, pure accadeva), questo scontento non aveva sbocchi perché privi com’erano di una visione generale dei fatti, finivano per convogliarlo su rivendicazioni assolutamente secondarie. Non riuscivano mai ad avere consapevolezza dei problemi più grandi»: così si esprimeva George Orwell, allievo niente di meno che di Aldous Huxley, nel romanzo distopico “1984”.

Il neoliberismo, che è la base economica del moderno capitalismo assoluto (speculativo e finanziario), va necessariamente compreso per inquadrare le attuali dinamiche socio-politiche ed economiche: infatti, esso costituisce ...

Categoria: 

Tony Capuozzo: “La stampa mainstream è ignorante sull’immigrazione” [VIDEO]

Redatto da Oltre la Linea.

Quando si parla di migrazioni, come si comportano i giornalisti delle principali reti? “La stampa mainstream è ignorante”, ci racconta Tony Capuozzo, storico giornalista Mediaset noto per le sue inchieste sull’immigrazione e sulle guerre in Medio Oriente.

(di Stelio Fergola)

 

L'articolo Tony Capuozzo: “La stampa mainstream è ignorante sull’immigrazione” [VIDEO] proviene da Oltre la Linea.

Categoria: 

Imam di Terni: sì a porti chiusi e decreto sicurezza

Redatto da Oltre la Linea.

Sono mesi che il dibattito sull’apertura o meno dei porti va avanti, gli schieramenti sono ormai ben noti: quello filo-governativo che vorrebbe mantenere i porti chiusi -per scongiurare una nuova ondata migratoria- e quello delle opposizioni di sinistra, che al netto dei vari slogan politicamente corretti vorrebbe aprire i porti a chiunque voglia venire in Italia.

Una voce inedita si è aggiunta tra le fila di chi vuole i porti chiusi, l’Imam di Terni El Hachmi ha infatti dich...

Categoria: 

La farsa del #MeToo: perché la guerra fra sessi è inutile

Redatto da Oltre la Linea.

Diceva il filosofo Costanzo Preve: «Laddove la guerra fra le classi disturbava pur sempre l’economia, la guerra fra i sessi non la disturba affatto», dal momento in cui «la correlata diminuzione della solidarietà fra maschi e femmine» è esattamente uno degli obiettivi del sistema capitalistico.

Lo ha sottolineato anche Giulio Trevisani: parlando delle «due concezioni» con cui si è storicamente delineata la questione femminile, ha infatti affermato che quella «borghese [è] caratterizzata dalle rivendicazioni delle donne della borghesia, che si sforzano di raggiungere la parità di diritti con gli uomini», mentre «la seconda, proletaria, [è] caratterizzata dalla consapevolezza che non basta...

Categoria: 

Salvini su Juncker: “dopo il 27 maggio non sarai più niente!”

Redatto da Oltre la Linea.

Non usa mezzi termini Matteo Salvini nei confronti del Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker: “dal 27 maggio (data delle prossime elezioni europee) non sarà più niente”.

Il botta e riposta tra il Ministro degli Interni e il burocrate europeo è scattato dopo che, quest’ultimo, ha espresso dubbi sull’attuale Legge di Bilancio approvata dal governo giallo-verde, intimando la necessità di una manovra correttiva.

Un ripensamento in tal senso non è nelle idee di Matteo Salvini, il quale ha affermato “stiamo parlando del nulla”. Lo st...

Categoria: 

Pages