popolo

Renzi, un megalomane senza popolo alla Leopolda

Redatto da Oltre la Linea.

Persino i media liberal asfaltano Matteo Renzi reduce dalla Leopolda, il suo insopportabile ego e la sua megalomania (ovviamente ingiustificata). Da leggere, in questo senso, l’articolo di De Angelis dell’HuffPost, che smaschera il “bluff” del Bullo e di Italia Viva.«Ma quale Italia dei “due Mattei” – scrive De Angelis – narrazione che si infrange sulle istantanee di metà pomeriggio. Che fotografano un popolo a San...

Categoria: 

Popolo Pentastellato alla fine potrai votare su Rousseau

Redatto da Oltre la Linea.

Lo ha scritto a chiare lettere su Facebook Luigi Di Maio: il popolo Pentastellato potrà votare sulla piattaforma Rousseau. E così far saltare l’accordo di governo; è ovvio.

Leggiamo le parole del Segretario del Movimento 5 stelle:

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella domani completerà il secondo giro delle consultazioni e ascolterà le valutazioni dei gruppi parlamentari delle varie forze politiche.
Il MoVimento 5 Stelle ha messo sul piatto dieci punti per l...

Categoria: 

Maria Elena Boschi, i 5 stelle e la politica del “disprezzo del popolo”

Redatto da Oltre la Linea.

Usualmente, all’interno del panorama italiano, gli elettori e tutti coloro che si approcciano – con dedizione, passione ed impegno – al mondo politico ed a ciò che lo contraddistingue, sono perfettamente consapevoli che sia difficile, a livello contingente, pretendere la totale franchezza da parte degli esponenti delle varie forze. Strategie machiavelliche, parole in...

Categoria: 

Ha senso andare avanti con questo governo “populista” contro il popolo? No

Pubblichiamo di seguito l’editoriale del numero di luglio 2019 di Tempi. Si tratta della risposta del direttore a una lettera giunta in redazione a inizio mese e già pubblicata (senza replica) sul sito di Tempi. Attenzione: di norma l’accesso agli articoli del mensile è riservato agli abbonati. Clicca qui per abbonarti a Tempi.

***

Caro direttore, con il Dl Crescita il governo ha approvato una norma che potrà certamente compiacere i consumatori, ma che ha una ricaduta pesantissima su alcuni settori.

In pratica hanno trasformato il credito d’imposta grazie al quale da molti anni chi fa interventi di...

Categoria: 
Fonte: 

Vladimir Putin: “Russi e Ucraini sono un unico popolo”

Redatto da Oltre la Linea.

Le parole di Vladimir Putin non fanno altro che confermare una realtà storica: “Io credo che russi e ucraini siano un unico popolo…una nazione, di fatto“.

Nonostante l’accesa rivalità voluta dalle elite eurofile ucraine, Russi e Ucraini sono storicamente, culturalmente, religiosamente e semanticamente un popolo unico. Anzi, la Rus’ di Kiev è stat...

Categoria: 

L’Italia e il voto europeo. Riscoprire il compito di un “popolo in comunità”

Articolo tratto dal numero di Tempi di aprile 2019

Di che cosa ha bisogno oggi l’Italia a livello politico? Di una forza liberale, riformista, popolare, che anteponga le necessità e gli interessi della società a quelli dello Stato, che valorizzi i corpi intermedi a partire dal più piccolo e importante che è la famiglia, che promuova uno sviluppo coerente col rispetto del creato, che non subisca supina i dettami del mainstream che ci vuole tutti uguali, neutri e inoffensivi. Quando, più o meno un anno fa, il paese era stato chiamato al voto per rinnovare il parlamento italiano, avevamo riassunto in uno scioglilingua il criterio con cui ci saremmo avvicinati al 4 marzo: noi scegliamo non chi fa ciò che vogliamo noi, ma chi ci lascia la libertà di fare e pensare quel che vogliamo.

Il panorama circostante lo vedete anche voi, non è il giardino dell’Eden. Un paese che sta attaccato coi cerotti, il debito pubblico che frena ogni possibile tentativo di riforma, una generale aria mefitica di sfiducia e rancore (lo abbiamo visto in atto anche in oc...

Categoria: 
Fonte: 

Venezuela. Maduro fa assaltare una parrocchia: «Attaccano popolo e Chiesa»

Un gruppo di uomini armati in Venezuela, guidati da membri del partito del dittatore Nicolas Maduro, ha fatto irruzione domenica mattina nella parrocchia di Guadalupe, nella città di San Francisco (Zulia), picchiando i cristiani che erano riuniti per discutere dell’attuale situazione politica e devastando la chiesa. Come riportato da Radio fe y Alegría, molte persone sono rimaste ferite, altri sono stati derubati e una bambina è stata portata d’urgenza in ospedale con ferite alla testa.

«SUORA MINACCIATA CON UNA GRANATA»

La guida del Parlamento destituito illegalmente da Maduro, Juan Guaidó, che si è autoproclamato nei giorni scorsi «presidente» del paese, ha proposto all’esercito un’amnistia per convincerlo a cessare il suo sostegno a Maduro. Una legge è stata scritta dal Parlamento e distribuita tra i militari. Quando nella parrocchia di Guadalupe è cominciata l’assemblea per discutere de...

Categoria: 
Fonte: