proprio

Eutanasia, il Parlamento faccia il proprio dovere e non quello di Pilato

Pubblichiamo il contributo di Diego Marchiori, presidente Vivere Salendo, al convegno dell’11 settembre 2019 tenutosi presso il tavolo “famiglia e vita” della Cei alla presenza del cardinale Gualtiero Bassetti.

La legge 219/17 entrata in vigore il 31 gennaio 2018, ribalta il campo dei doveri con quello dei diritti. Il dovere dei medici di tutelare la vita e la salute «in qualunque luogo o circostanza» viene ribaltato in favore dei diritti del paziente secondo cui si stabilisce che «nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge». Il “consenso informato”, le Dat, diventano il punto di incontro tra «l’autonomia decisionale del paziente e la competenza, l’autonomia professio...

Categoria: 
Fonte: 

Pianificare il proprio futuro in 7 mosse

(GettyImages)

Non è facile riuscire a mettere in pratica un’idea, che sia di natura imprenditoriale, lavorativa o
personale. Spesso l’esempio è ciò che può guidare davvero. Quello di qualcuno che ha già seguito
una strada simile, anche compiendo errori, e che può fornire consigli su come fare le cose al
meglio.

È da qualche mese in libreria “7 giorni per volare”, volume che si prefigge proprio questo: fornire un metodo “facile e duplicabile” per aiutare chiunque a realizzarsi o a far crescere il proprio business o la propria idea. A scriverlo Daniele Viganò, imprenditore dal 1990 in diversi settori, dal farmaceutico all’immobiliare, dal tech all’energia, fino alla blockchain, dove ha contribuito a fondare la piattaforma di social shopping

Categoria: 

Come due giovani imprenditrici del cinema hanno realizzato il proprio sogno

Articolo tratto dal numero di agosto 2019 di Forbes. Abbonati

Questa è la storia imprenditoriale di due donne caratterialmente molto diverse ma con una passione in comune: il cinema. Che le ha portate a sfidare le regole del mondo dello spettacolo conquistando in poco tempo il grande pubblico. Da un lato Claudia Gatti, bionda e spumeggiante, dall’altro Benedetta Pontellini, indole decisamente più posata. All’età di 20 anni debuttano nel mondo degli spettacoli teatrali con la Godot Produzioni. Un esordio vincente, considerando che nel 2007 stabiliscono un record al Teatro Eliseo di Roma con lo spettacolo Giulio Cesare, 22mila spettatori.

È un’amicizia nata per caso, quella tra Claudia e Benedetta, frutto di un episodio a dir poco bizzarro: “Ci trovavamo al teatro Eliseo, quando durante le prove di un evento ho assistito a una discussione tra Benedetta e il dire...

Categoria: