ridere

Tutti a ridere di Lino Banfi quando ci sarebbe da piangere per il reddito di cittadinanza

Mentre sui social si fa un gran parlare della nomina di Lino Banfi all’Unesco, accadono anche cose che meriterebbero maggior attenzione. Bankitalia parla di «stagnazione» e «recessione», il governo ha fatto sapere che la marcia indietro sul raddoppio dell’Ires arriverà col dl Semplificazioni (mah! chissà, vedremo), Luigi Di Maio è sicuro che l’Italia è sulla via del «boom economico».

DIRITTO AL REDDITO

A proposito di fatti che meritano attenzione, ieri è stato presentato, con tanto di slide, il reddito di cittadinanza (Rdc). A Roma Luigi Di Maio e Giuseppe Conte ne hanno illustrato le novità e il funzionamento, assicurando che non sarà una paghetta per scioperati che rimarranno sul divano. C’è da dubitarne. In verità, come dice oggi al Giornale Carlo Lottieri, «il reddito di cittadinanza non è un reddito di inserimento, ma nasce dall’idea che tutti abbiano diritto a un reddito».

PRECARI CHE ASSISTONO DISOCCUPATI
...

Categoria: 
Fonte: