riscoprire

Riscoprire il sesso per superare l’ideologia del gender

Articolo tratto dall’Osservatore Romano – Nel pomeriggio di lunedì 10 giugno, la Congregazione per l’educazione cattolica pubblica il documento “Maschio e femmina li creò. Per una via di dialogo sulla questione del gender nell’educazione”. Di seguito l’articolo di presentazione del cardinale prefetto della Congregazione, Giuseppe Versaldi.

***

Nell’ultima decade i vescovi hanno mostrato sempre più attenzione alla cosiddetta questione del gender, ponendo quesiti alla Congregazione per l’educazione cattolica per quanto concerne le scuole e le università cattoliche. Durante i lavori dell’assemblea plenaria della Congregazione, svoltasi nel febbraio 2017, è affiorata l’emergenza dell’ideologia del gender in ambito educati...

Categoria: 
Fonte: 

L’Italia e il voto europeo. Riscoprire il compito di un “popolo in comunità”

Articolo tratto dal numero di Tempi di aprile 2019

Di che cosa ha bisogno oggi l’Italia a livello politico? Di una forza liberale, riformista, popolare, che anteponga le necessità e gli interessi della società a quelli dello Stato, che valorizzi i corpi intermedi a partire dal più piccolo e importante che è la famiglia, che promuova uno sviluppo coerente col rispetto del creato, che non subisca supina i dettami del mainstream che ci vuole tutti uguali, neutri e inoffensivi. Quando, più o meno un anno fa, il paese era stato chiamato al voto per rinnovare il parlamento italiano, avevamo riassunto in uno scioglilingua il criterio con cui ci saremmo avvicinati al 4 marzo: noi scegliamo non chi fa ciò che vogliamo noi, ma chi ci lascia la libertà di fare e pensare quel che vogliamo.

Il panorama circostante lo vedete anche voi, non è il giardino dell’Eden. Un paese che sta attaccato coi cerotti, il debito pubblico che frena ogni possibile tentativo di riforma, una generale aria mefitica di sfiducia e rancore (lo abbiamo visto in atto anche in oc...

Categoria: 
Fonte: 

Riscoprire Christopher Lasch e il suo ideale populista

Redatto da Oltre la Linea.

Crescendo nel sobborgo quasi completamente proletario di Levittown, Philadelphia, si poteva percepire un certo suprematismo bianco. Quando si parlava di neri, non era quasi mai in maniera positiva. La conversazione di solito includeva parole come “ozioso”, “ineducato”, “immorale” e “irresponsabile”.

Lo stereotipo usato per giustificare questo pregiudizio era quello del nero che viveva di qualche forma di assistenza pubblica, che aveva più figli da più donne, i quali vivevano a loro volta grazie al welfare. Secondo gli adulti che vivevano nel mio quartier...

Categoria: 

Riscoprire la Dottrina sociale della Chiesa

Concordo pienamente con Peppino Zola sull’opportunità che, più che da un nuovo partito (merce ormai inflazionata), i cattolici italiani ripartano dalla costruzione di una rete di rapporti tra le numerose Opere Sociali che sono nate e continuamente nascono dall’ambito cristiano: sono molte, spesso di altissimo livello e hanno generato una grande competenza, perché la Chiesa – come ha detto bene Paolo VI nella Populorum Progressio – è «esperta di cose umane» (PP, 13: «rerum humanarum peritissima») e, operando, opera davvero per il bene dell’intera società umana.

La Dottrina sociale della Chiesa, fin dal suo inizio evidenzia questo, perché essa unisce operatività concreta di carità alla riflessione teologica e alla riflessione sulla stessa esperienza concreta. Lo evidenzia con un’osservazione geniale, ripresa spesso anche con parole diverse dal successivo Magistero sociale, lo stesso Leone XIII nella sua stupenda enciclica Immortale Dei munus, che precede di 6 anni la più nota Rerum Novarum, osservando che

...

Categoria: 
Fonte: