saranno

Romania. I vescovi eroi perseguitati dai comunisti oggi saranno beati

Articolo tratto dall’Osservatore romano – Nella storia del XX secolo è molto difficile trovare una persecuzione simile a quella scatenata in Romania dal regime comunista nel 1948 contro la comunità greco-cattolica. Prima della repressione nel paese essa contava circa un milione e cinquecentomila fedeli. Dopo cinquanta anni di persecuzione, i fedeli si erano più che dimezzati.

È in questo contesto che si inserisce il martirio dei vescovi Valeriu Traian Frenţiu, Vasile Aftenie, Ioan Suciu, Tit Liviu Chinezu, Ioan Bălan, Alexandru Rusu, e Iuliu Hossu che papa Francesco beatifica oggi, domenica 2 giugno, a Blaj, durante il viaggio apostolico in Romania. Frenţiu, Aftenie, Suciu e Chinezu morirono in carcere. Gli altri tre — Bălan, Rusu e Hossu — riuscirono a sopravvivere alla prigione, ma morirono a causa delle terribili condizioni in cui vissero durante il loro domicilio coatto.

LA CHIESA GRECO-CATTOLICA

Per comprendere il martirio di questi presuli occorre ricordare che già
decenni prima della seconda guerra mondiale una parte della Chiesa ortodossa
era tornata nella piena comunione con la Chiesa cattolica. In particolare, la
formale unione d...

Categoria: 
Fonte: 

Mezzi volanti e super-computer, come saranno i nuovi investimenti Ue

L’HovertTaxi presentato al VivaTech di Parigi (foto dell’autore)

E se fossero dei mezzi elettrici volanti -pensate alla vettura d’ordinanza dell’agente Rick Deckard del film Blade Runner– a vincere la corsa al mercato della mobilità del futuro, che oggi vede schierati grandi player e grandi capitali?

E’ la tendenza più evidente emersa alla terza edizione di VivaTech Parigi, la grande kermesse europea dell’innovazione, che cerca di ri-mettere in pista il vecchio continente nella corsa ai primati tecnologici, che oggi vedono Usa e Cina come duopolio dominante con qualche spicchio di Corea del Sud, India e Giappone.

Un “identificato oggetto volante” blu elettrico che attira l’attenzione degli analisti e del pubblico è sicuramente HoverTaxi  (foto) dotato di otto rotori che promette di trasportare il pilota e un solo passeggero per 25 Km in un quarto d’ora. Ci crede fermamente Charles Dalberto...

Categoria: 

Le nuove divise della Nazionale italiana di calcio saranno firmate Giorgio Armani

Le divise Giorgio Armani

Il legame tra Giorgio Armani e lo sport italiano prosegue a gonfie vele. Dopo le divise per la squadra nazionale alle Olimpiadi del 2012 e del 2016, lo stilista ha siglato un accordo quadriennale con FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio) come fashion & luxury outfitter. In altre parole, il re della moda italiana firmerà il guardaroba della Nazionale italiana di calcio, dell’Under 21 e della nazionale femminile. In questo caso, la fornitura per la Nazionale italiana sarà firmata Emporio Armani, linea sportiva della casa di moda, e comprende abito, camicia e soprabito. Per quanto riguarda i materiali è stato scelto il jersey, comodo e pratico, mentre i capispalla sono utilizzabili in più stagioni grazie agli interni staccabili. Completano la divisa scarpe, accessori (borsone, zaino, cintura), prodotti di piccola pelletteria e occhiali da sole.

Categoria: