shoah

Shoah. Alberto Sed: parlare ai ragazzi, mia rivincita sul male

Per anni ha taciuto sull’orrore vissuto ad Auschwitz, perché quel ricordo era insopportabile. Poi, incoraggiato da un giornalista ha deciso di raccontare nel libro “Sono stato un numero” il dolore e le torture patite nei campi di concentramento. E’ la storia di Alberto Sed, 90 anni, ebreo romano. Oggi spende tutte le energie nel trasmettere ai ragazzi nelle scuole quanto da lui vissuto. Riproponiamo questa sua intervista concessa alla Radio Vaticana nel 2013

Categoria: 
Fonte: