silenzio

In Grecia l’austerità uccide in silenzio: sospesa la chemioterapia

Redatto da Oltre la Linea.

In Grecia l’austerità ha mietuto altre vittime. Infatti, sono stati sospesi tutti i trattamenti di chemioterapia per i malati di cancro: le loro cure sono state rinviate a tempo indeterminato, a causa di mancanza di fondi. I pazienti sono stati informati per via telefonica di questa decisione il giorno giovedì 19 settembre. Addirittura, gli impiegati ospedalieri hanno appreso la notizia dai loro stessi pazienti oncologici, piuttosto che dai loro superiori: così ha riferito il medico Mihalis Rizos, presidente presso l’ospedale Attiko ICU ad Atene, a documentonews.gr.

<...>

Categoria: 

Nel silenzio dell’Ue, la Germania ci manda i migranti sedati

Redatto da Oltre la Linea.

Mentre Carola Rackete, 31enne capitano della Sea Watch 3, non si fa fermare dal divieto di attracco sul territorio italiano ed è pronta a forzare il blocco con un atto gravissimo, è notizia di qualche giorno fa che la Germania nel silenzio generale dell’Europa ci rimanda indietro i migranti “dublinanti”. Come riporta IlGiornale.it, che cita Repubblica, secondo i dati più aggiornati del ministero dell’omologo tedesco di Salvini, Horst Seehofer, le richieste di rimandare indiet...

Categoria: 

Assange, il silenzio dei “giornaloni” la dice lunga

Redatto da Oltre la Linea.

Julian Assange è attualmente rinchiuso in un carcere di massima sicurezza nel Regno Unito e le sue condizioni di salute si fanno sempre più precarie. Come spiega InsideOver, Nils Melzer, inviato speciale dell’Onu e Professore di Diritto internazionale presso l’Università di Glasgow, ha dichiarato che il fondatore di WikiLeaks non dovrebbe essere estradato negli Stati Uniti dove è stato “deliberatamente isolato e demonizzato” sin dal 2010, Paese nel quale non riceverebbe un processo equo. Melzer ha visitato Julian Assange insieme a due medi...

Categoria: 

Sicurezza e salute dei militari: cade il muro del silenzio

Redatto da Oltre la Linea.

Uranio impoverito, amianto ed esposizione ai campi elettromagnetici hanno prodotto, dati alla mano, numerosi danni ai dipendenti militari: ma adesso arriva uno stop, grazie all’azione di governo. Sin da quanto è stata nominata Ministro, Elisabetta Trenta lo aveva precisato: «Ci concentreremo sulla tutela del personale militare», puntando poi il dito anche sulla vicenda dell’uranio impoverito: i...

Categoria: