sinistra

La lunga storia di anti-italianità della sinistra italiana

Redatto da Oltre la Linea.

Il ritorno in auge dei nazionalismi, il forte vento populista nella sua caratterizzazione di destra, ovvero sovranista e identitaria, ha spinto i partiti di sinistra italiani (dal Pd ai centri sociali passando per ciò che resta di Liberi e Uguali e tutte le altre vastissime sigle con un seguito da prefisso telefonico) a barricarsi sulle proprie posizioni.

Categoria: 

Sea Watch, la degenerazione della sinistra liberal [VIDEO]

Redatto da Oltre la Linea.

Sul caso della Sea Watch interviene con un video messaggio il Professor Gianfranco La Grassa, studioso di marxismo e di strutture della società capitalistica, nonché autore di innumerevoli saggi e di decine di libri, tra cui Crisi economiche e mutamenti (geo)politici (Mimesis, 2019). «La Sea Watch è solo un sintomo – spiega La Grassa nel video che vi proponiamo – il discorso va ampliato e allargato e mostra la degenerazione che è in atto da tempo. Non so come si possa approvare la decisione di questa ‘capitana’ di buona famiglia, una radical chic, tipica appartenente a quelli che in Italia sono i centri sociali, tutti fatti da ...

Categoria: 

Milano. La sinistra di Sala (cattolici inclusi) si schiera a favore della cannabis

Pubblichiamo di seguito la lettera che ci ha inviato Nicola Natale, consigliere di Milano Popolare al secondo mandato.

Egregio Direttore, la sera del 20 giugno si è verificata una ulteriore commedia (se non fosse tragica e non tendesse a ripetersi!) in Municipio 3 (Milano). I consiglieri Nicola Natale (Milano Popolare) e Piero Migliarese (Lista Parisi) avevano presentato una mozione il 20 settembre 2018 con cui chiedevano che i negozi abilitati alla vendita di prodotti derivati dalla cannnabis sativa fossero sottoposti ad azioni di contrasto simili a quelle che si applicano ad altre forme di dipendenza come il gioco d’azzardo e le slot machine. La mozione è stata ammessa alla discussione solo il 20 giugno, nove mesi dopo la richiesta.

Ovviamente base della discussione sono stati il documento del Consiglio superiore di sanità del 10 aprile 2018 che «ritiene che la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa in cui ...

Categoria: 
Fonte: 

“Sovranità o barbarie”, il saggio che sfida la sinistra

Redatto da Oltre la Linea.

La sinistra può essere sovranista? Il giornalista Thomas Fazi e l’economista australiano William Mitchell dicono di sì, e se non lo è più è oggi tempo che essa riporti la questione della sovranità economica al centro del proprio programma.
“Sovranità o barbarie. Il ritorno della questione nazionale”, edito da Meltemi, è il primo volume della nuova collana Visioni eretiche curata dal giornalista Carlo Formenti. Un saggio sco...
Categoria: 

Danimarca: la sinistra chiude tutti i centri profughi

Redatto da Oltre la Linea.

Linea durissima sull’immigrazione della sinistra socialdemocratica della Danimarca. Come riporta IlGiornale, la leader dei socialdemocratici, che hanno trionfato alle elezioni generali delle scorso 5 giugno, ha ultimamente promesso di adottare, una volta insediatasi come nuovo primo ministro del Paese nordico, “provvedimenti durissimi” in materia di immigrazione.

Mette Frederiksen ha annunciato di volere inasprire la linea dura sviluppata in ambito migratorio dai precedenti esecutivi conservatori. In particolare, tra le misure restrittive delineate in questi giorni dalla donna di sinistra,...

Categoria: 

Mette Frederisken, la sinistra che ragiona

Redatto da Oltre la Linea.

“Non è affatto eroico o misericordioso ammassare nel nostro Paese migliaia di immigrati di cui non conosciamo nulla e causare così enormi tensioni sociali nella nostra società. I problemi dei profughi non si risolvono spostando questi ultimi dalla loro patria in Europa, ma dando a costoro opportunità e speranze nei rispettivi Stati di origine”. Mette Frederiksen, segretario dei Socialdemokraterne, ovvero...

Categoria: 

Il trionfo della Lega e la “Sinistra” che non impara mai

Redatto da Oltre la Linea.

Le reazioni sono, tanto per cambiare, isteriche o nella migliore delle ipotesi ossessivo – compulsive. Il trionfo della Lega alle europee le ha scatenate tutte, ancora una volta, come era avvenuto già dai tempi di Bettino Craxi, passando per il malvagio Silvio Berlusconi e – per certi versi – perfino in un Matteo Renzi che tentava – alla sua maniera – di cambiare i canoni tipici della ...

Categoria: 

Con Falcone, contro l’ “Antimafia di sinistra” che lo tradisce ogni giorno

Redatto da Oltre la Linea.

Il 23 maggio 1992 veniva assassinato Giovanni Falcone, uno dei più grandi eroi italiani di sempre. Ma quest’oggi non vorrei soltanto ricordare l’uomo. Vorrei metterlo a raffronto con l’appropriazione indebita che la sedicente “Antimafia di sinistra” ha attuato nei confronti della sua figura.

Una cultura dell’ “antimafia” che ovviamente non si definisce ufficialmente “di sinistra” ma di fatto fa il gioco di tutti i partiti che vi gravitano intorno, al netto dei loro presunti dissidi (dunque P...

Categoria: 

Cuore a sinistra, portafogli a destra: le star americane fanno i soldi con Uber (mentre i lavoratori protestano)

Nel 2011 erano tutti in cerca di “photo opportunity” con gli attivisti di Occupy Wall Street. Otto anni dopo il sistema finanziario globale è stato sdoganato dall’opinione pubblica progressista. Fanno tutti i milioni con la quotazione di Uber. E i lavoratori? Sfruttati più che mai

Categoria: 
Fonte: 

Cuore a sinistra, portafogli a destra: le star americane fanno i soldi con Uber (mentre i lavoratori protestano)

Nel 2011 erano tutti in cerca di “photo opportunity” con gli attivisti di Occupy Wall Street. Otto anni dopo il sistema finanziario globale è stato sdoganato dall’opinione pubblica progressista. Fanno tutti i milioni con la quotazione di Uber. E i lavoratori? Sfruttati più che mai

Categoria: 
Fonte: 

Pages