sinistra

Caro Augias, vediamola questa sinistra “razionale”

Redatto da Oltre la Linea.

Corrado Augias lo ripete, il trionfo della razionalità è solo a sinistra. “È facile essere di destra. Significa seguire gli istinti e non il ragionamento. Essere di sinistra, invece, è più difficile perché gioca sul terreno della conoscenza degli argomenti”.

Dunque a “destra” (virgolettato non casuale, non sopporto questa semplificazione ma purtroppo sono anche io costretto a farne uso, per necessità di sintesi) si vivrebbe alla stregua di uno stat...

Categoria: 

Il progressismo manicheo dell’odierna sinistra italiana

Redatto da Oltre la Linea.

Per l’odierna sinistra, traditrice dei suoi vecchi valori e portatrice acritica di progressismo esacerbato, sono passati poco più di 50 anni dal ’68, quando lo slogan dei manifestanti era il noto «Vietato vietare». All’epoca, una minoranza molto rumorosa era in rivolta contro «il sistema».

Da contro il sistema a dentro il sistema

Ora quelle idee sono maggioranza, «il sistema» ...

Categoria: 

Iwobi, Lega: “Mi chiamano ne***o da cortile. E a sinistra tutto tace

Redatto da Oltre la Linea.

Tony Iwobi, senatore Lega Nord, reagisce all’ipocrisia sempreverde dell’antirazzismo all’italiana. Quello che vale soltanto se l’offeso non appartiene allo schieramento “nemico sovranista”.

Iwobi: “Mi insultano continuamente”

Iwobi cita senza mezzi termini le offese dirette a lui sui social network. Nero di Django. O negro da cortile, negro asservito, manichino. Come riporta il https://www.secoloditalia.it/2019/11/tony-iwobi-...

Categoria: 

Pd-M5s: la sinistra senza identità e la sinistra onestà-tà-tà

[atfo]

Ieri il professor Mauro Magatti ha scritto sul Corriere della Sera che per i cinquestelle «è arrivato il momento della verità». Brutalizzando e semplificando (ma non troppo) il senso del discorso di Magatti si potrebbe tradurre così il suo intervento: per i grillini è l’ora di aderire alle istanze della sinistra “prodiana”.

LA QUESTIONE DELL’IDENTITÀ

Magatti ripercorre la storia del Movimento creato da Beppe Grillo. Esso fu concepito come «contenitore antisistemico e post ideologico nel quale confluirono elementi molto eterogenei», populista, che si è alleato «a sorpresa» con il partito di Salvini considerandolo un interlocutore in quanto anch’esso voleva cambiare «gli assetti planetari». Ma questa alleanza, che ha messo in sordina la sua componente “di sinistra”, non è durata, fino a far emergere una terza posizione nel Movimento, quella di Giuseppe Conte. Qui si concentra l’attenzione di Magatti che vede in quest’ultimo corso della vita pe...

Categoria: 
Fonte: 

La lunga storia di anti-italianità della sinistra italiana

Redatto da Oltre la Linea.

Il ritorno in auge dei nazionalismi, il forte vento populista nella sua caratterizzazione di destra, ovvero sovranista e identitaria, ha spinto i partiti di sinistra italiani (dal Pd ai centri sociali passando per ciò che resta di Liberi e Uguali e tutte le altre vastissime sigle con un seguito da prefisso telefonico) a barricarsi sulle proprie posizioni.

Categoria: 

Sea Watch, la degenerazione della sinistra liberal [VIDEO]

Redatto da Oltre la Linea.

Sul caso della Sea Watch interviene con un video messaggio il Professor Gianfranco La Grassa, studioso di marxismo e di strutture della società capitalistica, nonché autore di innumerevoli saggi e di decine di libri, tra cui Crisi economiche e mutamenti (geo)politici (Mimesis, 2019). «La Sea Watch è solo un sintomo – spiega La Grassa nel video che vi proponiamo – il discorso va ampliato e allargato e mostra la degenerazione che è in atto da tempo. Non so come si possa approvare la decisione di questa ‘capitana’ di buona famiglia, una radical chic, tipica appartenente a quelli che in Italia sono i centri sociali, tutti fatti da ...

Categoria: 

Milano. La sinistra di Sala (cattolici inclusi) si schiera a favore della cannabis

Pubblichiamo di seguito la lettera che ci ha inviato Nicola Natale, consigliere di Milano Popolare al secondo mandato.

Egregio Direttore, la sera del 20 giugno si è verificata una ulteriore commedia (se non fosse tragica e non tendesse a ripetersi!) in Municipio 3 (Milano). I consiglieri Nicola Natale (Milano Popolare) e Piero Migliarese (Lista Parisi) avevano presentato una mozione il 20 settembre 2018 con cui chiedevano che i negozi abilitati alla vendita di prodotti derivati dalla cannnabis sativa fossero sottoposti ad azioni di contrasto simili a quelle che si applicano ad altre forme di dipendenza come il gioco d’azzardo e le slot machine. La mozione è stata ammessa alla discussione solo il 20 giugno, nove mesi dopo la richiesta.

Ovviamente base della discussione sono stati il documento del Consiglio superiore di sanità del 10 aprile 2018 che «ritiene che la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa in cui ...

Categoria: 
Fonte: 

“Sovranità o barbarie”, il saggio che sfida la sinistra

Redatto da Oltre la Linea.

La sinistra può essere sovranista? Il giornalista Thomas Fazi e l’economista australiano William Mitchell dicono di sì, e se non lo è più è oggi tempo che essa riporti la questione della sovranità economica al centro del proprio programma.
“Sovranità o barbarie. Il ritorno della questione nazionale”, edito da Meltemi, è il primo volume della nuova collana Visioni eretiche curata dal giornalista Carlo Formenti. Un saggio sco...
Categoria: 

Pages