svolta

Preti sposati, una svolta epocale. Per teologi di un’altra epoca

Per gentile concessione del Catholic Herald, proponiamo di seguito in una nostra traduzione un articolo di Chad C. Pecknold, docente di teologia alla Catholic University of America e firma di testate come New York Times, Wall Street Journal, National Review e First Things. Il testo è apparso originariamente martedì 29 ottobre nel sito internet del magazine cattolico britannico. La versione inglese è disponibile in questa pagina.

***

È ben noto che numerosi preti, religiosi, vescovi e teologi attendevano come conseguenza del Concilio Vaticano II un cambiamento nel magistero della Chiesa sulla contraccezione. Tale precisa speranza progressista si infranse però contro le dure v...

Categoria: 
Fonte: 

L’a.d. di Porsche Italia spiega la svolta elettrica di Taycan

Il modello high taycan turbo S

dal numero di ottobre di Forbes

Una berlina di lusso completamente elettrica. A metà strada tra una Panamera e una leggendaria 911. Taycan è il nuovo corso di Porsche, inaugurato lo scorso settembre a pochi giorni dall’avvio del Salone di Francoforte 2019, dove ha costituito una delle novità più fotografate.

E d’altro canto, cosa può rappresentare un cambio di paradigma nel mondo dell’auto più di una Porsche dall’anima elettrica? A Francoforte, la Taycan si è presentata in due versioni: la Turbo e la Turbo S. Entrambe le vetture sono ...

Categoria: 

La Chiesa e la famiglia. Una svolta vecchia di 50 anni

Articolo tratto dal numero di settembre 2019 di Tempi.

***

Juan-José Perez-Soba, sacerdote spagnolo, dal 2012 è ordinario di Teologia pastorale del matrimonio e della famiglia del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su matrimonio e famiglia. A lui ci siamo rivolti per chiarire i punti di maggior dibattito in materia di teologia e pastorale della famiglia nella Chiesa cattolica, e che si intravedono sullo sfondo delle vicende che hanno interessato l’Istituto Giovanni Paolo II all’inizio dell’estate (vedi

Categoria: 
Fonte: 

Svolta negli Usa: oltre 180 ceo firmano una dichiarazione d’intesa per un nuovo capitalismo

Jamie Dimon, presidente e ceo di JPMorgan Chase è alla guida della Business Roundtable (Photo by Mark Wilson/Getty Images)

La Business Roundtable, un’associazione di oltre 180 amministratori delegati (qui la lista completa) delle principali società americane, guidata dal rispettato ceo di JP Morgan, Jamie Dimon, ha rilasciato una dichiarazione che potrebbe cambiare radicalmente la mission delle società e la vita delle loro dipendenti.

Per oltre 600 anni, il capitalismo ha regnato supremo. Le società dovevano generare il maggior profitto per i loro azionisti. I dipendenti, i venditori e le comunità i...

Categoria: 

Pedofilia e castrazione chimica in Alabama, svolta storica

Redatto da Oltre la Linea.

Montgomery, 11 giugno 2019. Kay Ivey firma la legge sulla castrazione chimica in Alabama. E’ la prima volta nella storia. I condannati per reati sessuali contro i minori di 13 anni avranno l’obbligo di essere sottoposti a proprie spese al trattamento un mese prima della loro scarcerazione. Tutto questo fino a che una corte non lo riterrà più necessario. https://edition.cnn.com/2019/06/10/politics/chemical-castraction-alabama......

Categoria: 

Fca – Renault: il ruolo di Nissan e dell’Italia nella svolta decisa da Elkann

(Joe Raedle/Getty Images)

Da Nissan arriva, dopo una discussione “franca e trasparente” con i vertici di Renault, un’apertura alla collaborazione con il nuovo colosso dell’auto che nascerà dalla fusione tra il gruppo francese e FiatChrysler. E’ presto per cantar vittoria, ma si può parlare comunque di un successo, visto lo stato critico delle relazioni tra i francesi, decisi fino a pochi giorni fa ad imporre la fusione con Nissan, e gli interlocutori nipponici, pronti a rompere gli accordi con un partner più forte sul piano azionario ma assai più debole dal punto di vista industriale. John Elkann, che fin da domenica scorsa ha sottolineato l’importanza della gamba nipponica dell’operazione, necessaria per raggiungere la le...

Categoria: 

A questa Europa serve una svolta

Le elezioni europee hanno mostrato due forze emergenti attraverso tutto il continente, con picchi in due importanti paesi fondatori dell’Unione Europea (Ue): i sovranisti e i Verdi. I sovranisti italiani (Lega e Fratelli d’Italia) rappresenteranno la più numerosa pattuglia di questa tendenza politica proveniente da un singolo paese nel nuovo Parlamento europeo, mentre in Germania i Verdi sono riusciti nell’exploit storico di diventare il secondo partito del paese, sorpassando i socialdemocratici.

Il fallimento della tecnocrazia

Apparentemente queste due aree politiche non hanno nulla in comune: i primi sono eurocritici i secondi sono europeisti, i primi stanno a destra i secondi a sinistra. La loro ascesa però è dovuta agli stessi motivi, è il sintomo di uno stesso fenomeno: il fallimento della tecnocrazia liberal-democratica, che è il sistema politico e l’ideologia di riferimento che dopo il trattato di Maastricht ha progressivamente risucchiato popolari e socialisti, ieri padroni del Parlamento europeo e oggi ...

Categoria: 
Fonte: